Alfa Romeo Giulietta: doppia alimentazione per stupire su tutti i fronti

Di , scritto il 23 Novembre 2011

E’ un’Alfa Romeo Giulietta dal sistema di propulsione inedito, quella che sarà presentata al prossimo, attesissimo, Motor Show di Bologna in programma dal 3 all’11 dicembre.

La nuova Giulietta cerca di mantenere inalterate le elevate prestazioni che la contraddistinguono, con maggiore attenzione però ai consumi di carburante e alle emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera: per fare ciò, la soluzione che è stata adottata è quella bi-fuel. Il motore principale è un 1.4 Turbo a benzina da 120 CV di potenza, con un valore di coppia di 206 Nm, cui è associato un impianto GPL con serbatoio da 38 litri di capienza, posto nel vano ruota di scorta. La gestione delle differenti alimentazioni, oltre ad essere manuale, può anche essere automatizzata: la partenza è a benzina, e il passaggio a GPL avviene una volta a regime di guida o in caso di riserva di carburante. Il risultato è quello sperato: velocità massima di 195 km/h, accelerazione da 0 a 100 km/h in 10.3 secondi, cioè prestazioni decisamente analoghe a quelle del modello “classico”, ma in questo caso si apprezza una riduzione del 15% di emissioni, mentre i consumi sono abbattuti anche del 50%.

Dunque, con la nuova Alfa Romeo Giulietta GPL il connubio tra prestazioni ed ecosostenibilità potrebbe diventare una realtà: dopo la presentazione di Bologna, il mercato sarà l’unico vero banco di prova attendibile.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009