Il legame tra automobili e calcio

Di , scritto il 24 Febbraio 2021
automobili

Il mondo dei motori è sempre stato molto legato agli altri sport, specialmente nell’era moderna quando competizioni come la Formula 1 e la MotoGP hanno invaso le case degli appassionati nei weekend, che prima erano quasi solo appannaggio del calcio. Proprio per quanto riguarda il calcio, tuttavia, esistono vari casi di legami importanti tra una casa automobilistica e una squadra di calcio. In Italia, il più evidente è quello della FIAT con la Juventus, due entità storiche da sempre totalmente in simbiosi per via della proprietà della famiglia Agnelli, una delle più ricche di sempre dell’Italia.

Quando la prima casa di produzione automobilistica italiana iniziava a dare lavoro a tante persone, l’immedesimazione tra società e squadra di calcio fu assoluta, e ancora oggi messa in evidenza dallo sponsor Jeep che campeggia orgoglioso sulla maglia bianconera. Dopo la fondazione della FIAT, avvenuta nel lontano 1889, la famiglia Agnelli acquistò la Juventus nel 1923, iniziando così un percorso intrecciato di successo per entrambe le istituzioni.

Oggi, nel paese in cui la FIAT detiene il primato di esemplari venduti, ossia l’Italia, la Juventus domina da anni nel campionato di Serie A, competizione nella quale adesso proverà a dar filo da torcere all’Inter, la favorita alla vittoria secondo le quote delle scommesse sul calcio disponibili attualmente.

Il grande binomio tra FIAT e Juventus fa ormai parte della storia del calcio ma non solo, ha tracciato ormai una tendenza di collaborazioni e partnership tra case di produzione di automobili e società calcistiche, come a voler suggellare la grande compatibilità tra un modello di sviluppo industriale e un modello di sviluppo sportivo sempre più vincolate.

automobili

Qualcosa di simile accade tra la Pirelli e l’Inter. La casa di produzione di pneumatici, che spesso sono arrivati a essere impiegati addirittura in Formula 1, è main sponsor della società nerazzurra da quasi trent’anni e si è ormai imposta nel mondo a livello visivo, dando forza a entrambe le entità in gioco.

In effetti, combinare un marchio di grande velocità meccanica con quello di una società calcistica di alto livello è sicuramente un vantaggio per ambo le parti, una sorta di win-win che premia l’intesa tra le entità e forma nei clienti un’idea di collaborazione di primo livello che ha ormai attecchito nel mercato mondiale e genera dunque una maggior fiducia nel marchio. Oltre ai binomi FIAT – Juventus e Pirelli – Inter ci sono altri matrimoni tra case automobilistiche o simili e società di calcio.

automobili

La relazione tra l’Audi, azienda tedesca, e il Milan, continua da tempo, e non va dimenticato che agli inizi degli anni 2000 la società rossonera è stata sponsorizzata dalla Opel, la quale ha spesso iniziato a pubblicizzare i suoi nuovi modelli, come per esempio la Meriva, proprio sulla maglia del Milan.

In Germania, invece, va ricordato il legame storico tra la BMW e il Bayern Monaco, due aziende storiche della regione della Bavaria, tra le più sviluppate e ricche della Germania e del continente europeo.

1 commento su “Il legame tra automobili e calcio”
  1. Sicuro G. ha detto:

    Manca la munifica collaborazione tra Jeep e Juventus


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009