Volkswagen Passat Alltrack: station wagon con vocazione all’avventura

Di , scritto il 24 Novembre 2011

Il Motor Show di Bologna che partirà il 3 dicembre sarà scenario della presentazione della nuova Volkswagen Passat Alltrack, che rivisita la Variant nel design e negli equipaggiamenti.

Alcuni particolari nel telaio e nella carrozzeria del nuovo modello della Passat station wagon sono indicativi. Innanzitutto l’assetto più rialzato, che unitamente ai nuovi paraurti (nuova griglia per quello anteriore, nuove protezioni per quello posteriore) e alle inedite protezioni in plastica degli archi proteggiruota, conferiscono alla vettura una certa predisposizione ai terreni più accidentati e fuori strada. Inoltre, per gli allestimenti “top”, previste la trazione integrale 4Motion e il cambio automatico a doppia frizione DSG di serie. Tutto questo, mantenendo a prima vista un aspetto regale ed elegante. Le motorizzazioni previste, a quattro cilindri e sovralimentate, sono quattro: turbodiesel 2.0 TDI nelle versioni da 140 CV di potenza e 320 Nm di coppia o da 170 CV di potenza e 350 Nm di coppia, e turbobenzina 2.0 TSI da 160 e 210 CV di potenza. Non sono noti molti altri dettagli, soprattutto per quanto riguarda le dotazioni. L’azienda tedesca ha però comunicato qualche dato sui consumi e le emissioni: ad esempio, il modello con motore 2.0 TDI da 170 CV dovrebbe richiedere 5.8 litri di carburante per percorrere 100 km e comporterebbe 152 g/km di emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera.

Dopo la presentazione a Tokyo il 30 novembre, e il debutto italiano in occasione dell’appuntamento bolognese, durante il quale potremo avere ulteriori informazioni, aspettiamoci la commercializzazione della nuova Volkswagen Passat Alltrack entro la primavera del 2012.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009