Nissan Cube: ispirata a Jennifer Lopez?!

Di , scritto il 25 Gennaio 2010

Nissan Cube è una new entry nel segmento elitario dei modelli trendy. Un minivan compatto lungo 3,98 metri, largo 1,69 e alto 1,67, con un telaio robusto e una capacità di carico da 283 a 1563 litri (quando i sedili posteriori sono abbattuti).

Nella carrozzeria si notano subito finestrini asimmetrici (quelli posteriori sulla destra integrano il montante e danno una ‘luce’ continua) e un portellone che si apre a libro. Ma la parte che più colpisce è il posteriore ricco di curve, dichiaratamente studiato per essere sexy, ispirato al famoso fondoschiena sporgente dell’attrice portoricana Jennifer Lopez.

Gli interni invece vogliono essere un omaggio al relax e al benessere, in quanto ricordano molto da vicino la sensazione calda e rilassante di una vasca idromassaggio. Anche grazie al tetto, in cristallo, con un pannello scorrevole che lascia trasparire la luce nell’abitacolo.

La Cube è già ordinabile in Italia, a un prezzo non bassissimo: 19.000 euro per un motore benzina 1.6 da 110 cavalli, 153 Nm di coppia, 175 kilometri orari e un consumo di 6,6 litri per 100 kilometri. Il cambio automatico X-tronic CVT abbinato al motore benzina costa 1600 euro. L’allestimento Luxury, munito di GPS e telecamera posteriore costerà 800 euro in più.

Nel mese di aprile arriverà, a circa 20.000 euro, la variante diesel 1.5, con la stessa potenza in cavalli, ma 240 Nm, capace di percorrere 100 kilometri con 5,2 libri di gasolio.

Nissan ha avuto coraggio nell’esplorare le frontiere estreme del design e l’auto farà tendenza, sicuramente. Su questa pagina potete scaricare gratuitamente una interessante brochure.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009