Volvo V60 ibrida: station wagon con consumi ridottissimi

Di , scritto il 25 Marzo 2011

La “moda” delle autovetture ibride ormai prende sempre più piede. Tra qualche mese sarà la volta della nuova Volvo V60 Plug-in Hybrid, che sarà verosimilmente in commercio all’inizio del 2012, così come è stata presentata al recente Salone di Ginevra.

I consumi ridotti sono il vanto di questo modello: dichiarati 100 km di percorrenza con soli 1.9 litri di carburante. La propulsione “ecologica” è garantita dal motore elettrico a 70 CV, associato al motore da 2,4 litri turbodiesel da 215 CV con cambio automatico a sei rapporti, e alle batterie da 12 kWh agli ioni di litio. Il motore a gasolio assicura la trazione anteriore, ma grazie al motore elettrico è possibile usufruire della trazione integrale, attivabile mediante il tasto AWD. Il guidatore ha dunque a disposizione una potenza combinata di 215+70 CV, e una accelerazione da 0 a 100 Km/h in 6.9 secondi. Può scegliere tra 3 diverse modalità di guida: “Power”, per sfruttare la massima potenza e utilizzare il normale motore a gasolio; “Hybrid”, per guidare in modalità ibrida diesel-elettrica, con un’autonomia di 1.200 km e emissioni di anidride carbonica a 49 g/km; “Pure”, per utilizzare il solo motore elettrico a zero emissioni, e con un’autonomia di 50 km. Il design e gli accessori non cambiano molto rispetto al classico modello V60: tipica carrozzeria Volvo station wagon, con un occhio di riguardo al lusso e alla sicurezza dell’abitacolo.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009