Accessori per la moto: la scelta del casco

Di , scritto il 25 Maggio 2018

casco motoSe siete degli appassionati di tutto ciò che gira attorno al mondo delle due ruote, eccovi giunti nella pagina che fa per voi. In questo articolo vogliamo approfondire il discorso legato ad una scelta fondamentale per un centauro: il casco.

Si sa che tutti i motociclisti, da quelli amatoriali a quelli professionisti, hanno sempre un occhio attento nei confronti degli accessori moto online, la rete infatti è il luogo ideale per informarsi ed accedere a prezzi vantaggiosi. D’altra parte avere una bella moto senza il giusto equipaggiamento lascia un po’ il tempo che trova. Anzi, rischia di cozzare incredibilmente, sia sul piano formale che su quello sostanziale. Se è vero che avere una buona immagine aiuta a rafforzare la passione per la moto, è altrettanto vero che fornirsi degli accessori migliori contribuisce a rendere più sicura tale passione.

Concentriamoci sul adesso sul casco, e vediamo insieme quali sono i migliori modelli e le principali caratteristiche di questo fondamentale accessorio per la moto.

Il casco integrale

Impossibile non citare quello che è a tutti gli effetti, per gli appassionati di motociclismo, un vero e proprio must: il casco integrale. Si tratta del modello maggiormente utilizzato, e questo perché è non solo il casco più sicuro, ma anche quello più classico in circolazione. Peraltro, a parità di materiali, il casco integrale ha un peso minore rispetto ad un casco apribile.

Ci sono tanti buoni motivi per scegliere un casco integrale: per prima cosa dobbiamo sottolineare che è l’accessorio in grado di proteggere maggiormente l’incolumità di una persona. Poi va detto che anche dal punto di vista estetico questo accessorio spicca per la sua forma avvolgente, e questo lo rende piacevole e adatto per le pratiche sportive e turistiche. Inoltre il casco integrale ha un confort maggiore rispetto ad altri, poiché evita gli spifferi e permette di avere una migliore insonorizzazione.

Per quanto riguarda la fascia di prezzo, dobbiamo dire che essa può variare dai 200 euro dei modelli più basici, fino ad arrivare agli oltre 1500 euro di quelli più moderni ed esclusivi.

La scelta del modello giusto secondo alcune caratteristiche

Naturalmente la scelta del casco ideale dipende dalle esigenze di ognuno. Anche qui ciò che fa di più la differenza è il prezzo: ad esempio per avere un modello che pesi poco è necessario propendere per la fibra della calotta esterna, che però è molto più costosa rispetto ad una calotta in termoplastica. Per quanto riguarda gli interni invece il consiglio è sempre quello di optare per materiali traspiranti ma anche adatti al lavaggio. Un altro aspetto da prendere in considerazione è quello relativo agli auricolari: in questo caso, accertatevi che ci siano degli spazi adatti ad “ospitarli”, altrimenti vi saranno conseguenze fastidiose e spiacevoli. Infine, per chi utilizza la moto esclusivamente a fini di svago, è necessario prevedere lo spazio per una visiera oppure degli incavi per gli occhiali.

Una valida alternativa al casco integrale

Seppur maggiormente consigliato e largamente in uso, il casco integrale non rappresenta l’unica soluzione per viaggiare su due ruote, in particolar modo se lo si fa esclusivamente per diletto.

Un’altra tipologia di casco da utilizzare, in alternativa a quello integrale, è quello modulare con la calotta aperta. Le peculiarità di questo tipo di modello sono la grande comodità per fini turistici e un livello di comfort simile al casco integrale, perlomeno nei modelli migliori.

Anche per quanto concerne questi modelli è bene scegliere tutte le dovute opzioni a disposizione: dalla visiera per ripararsi dal sole e dall’assalto dei moscerini, all’incavo per inserire occhiali da sole e da vista. Come per i caschi integrali, anche nei caschi modulari con calotta aperta il prezzo varierà in base alla scelta dei materiali e degli accessori ulteriori.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009