BMW Z4 con un nuovo motore più efficiente

Di , scritto il 26 Aprile 2011

BMW Z4, un modello di grande successo nella categoria dei roadster, presenta al Salone di New York (22 aprile – 1 maggio) un’importante novità per quanto riguarda la motorizzazione, con l’introduzione di una nuova tipologia di propulsione.

Il nuovo motore si chiamerà Z4 sDrive28i: si tratta di un TwinPower Turbo da 2 litri con una potenza di 240 CV, che promette di rinsaldare la fama di dinamicità e sportività eccellenti di cui gode BMW Z4, ma stavolta con particolare attenzione alle problematiche energetiche e ambientali. Infatti, la tecnologia TwinPower Turbo consente al motore 4 cilindri sovralimentato a benzina di ottenere prestazioni addirittura migliori, con un livello di emissioni di anidride carbonica e di consumi più ridotto rispetto all’attuale propulsore a 6 cilindri sDrive30.

Anche questa scelta rientra nella strategia aziendale BMW “EfficientDynamics”: nuove tecnologie e sperimentazioni al servizio dell’efficienza, della sicurezza e del comfort di guida, cercando allo stesso tempo di spingersi oltre alla ricerca di soluzioni sempre più economiche ed ecosostenibili: una politica decisamente da appoggiare.


1 commento su “BMW Z4 con un nuovo motore più efficiente”
  1. Mila ha detto:

    Carina, anche se rimane sempre uguale un po’ a sè stessa. Un vero e proprio cambiamento nel corso degli anni non è che ci sia stato…dal punto di vista estetico parlo.
    Cmq oggi, mentre gironzolavo in rete, ho trovato questo filmato molto carino, 5 minuti carini e con qualche idea da realizzare! Poi c’erano 2 macchine d’epoca veramente belle! http://www.youimpresa.it/video/mi-metto-proprio/carrozzieri-si-nasce


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009