La Ferrari si rinnova per la F1 del 2017

Di , scritto il 30 Gennaio 2017

In vista delle gare di Formula 1 2017, già dallo scorso agosto a Maranello fervono i preparativi del nuovo motore 6 cilindri della Rossa più amata dagli italiani. A differenza del motore 2016 basato perlopiù sul sistema di sovralimentazione, il motore 2017 punterà sul potenziamento della prestazione e sulla riduzione dei consumi che si verificherà migliorando il sistema di combustione. Ridisegnado la camera di combustione verrà automaticamente consentito un aumento della pressione grazie ad un sofisticato meccanismo di iniezione messo a punto dalla Mahle.  Il direttore Maurizio Arrivabene ha promesso ai fans della Rossa un 2017 ricco di grandi soddisfazioni che andranno inevitabilmente ad alimentare l’enorme boom di scommesse online su williamhill.it. Con molta probabilità il nuovo motore 6 cilindri sarà un discendente in chiave totalmente innovativa del fortunato motore 2015 che fruttò ben tre vittorie a Vettel. Al nuovo motore Ferrari spetterà inoltre il compito di superare il problema del caricamento della batteria.

L’atteggiamento di positività tenuto dal presidente Marchionne nei confronti del nuovo progetto, che si poggia sull’esperienza annosa di Byrne e del chief designer Lorenzo Sassi, dimostra ampiamente che i vertici della scuderia Ferrari hanno creduto fin dal primo momento nelle potenzialità di questa innovazione tecnica. Secondo alcune indiscrezioni provenienti dal web, sembrerebbe proprio che la nuova monoposto di Maranello sarà dedicata al mitico Jules Bianchi dal momento che, di recente, da un noto social network è balzato fuori il nome SF17-JB. In merito a questo argomento la casa del Cavallino non vuole ancora sbilanciarsi né confermare nulla, tanto più che fino ad oggi il progetto porta ancora la sigla iniziale 668. Rivolgendo uno sguardo alla storia del passato, si osserva come la Ferrari non sia nuova a dedicare la sua  prestigiosa monoposto ad un personaggio molto vicino alla scuderia, infatti già nel 2003 dedicò all’appena scomparso Gianni Agnelli la vettura F2003-GA portata al trionfo da Schumacher. Mentre scuderie e piloti si preparano ad affrontare i circuiti più prestigiosi del mondo, la FIA ha reso noto il calendario della Formula 1 2017 composto da 20 gare.

Il Gran Premio d’Australia, in programma per il prossimo 26 marzo, segnerà l’inizio della competizione che nella settimana seguente si sposterà in Cina. All’interno del calendario è assente il GP di Germania mentre alcune date si trovano proiettate in avanti come quella del Gran  Premio d’Azerbaijan che è slittata dal 18 al 25 giugno. Variata anche la data della gara di Baku che slitta di una settimana spostando di conseguenza in avanti le gare di Zeltweg, Silverstone e Budapest mentre è rimasta invariata la corsa di Monza in programma per la prima settimana di settembre. Il Gran Premio 2017 si chiuderà come di consueto con la gara di Abu Dhabi (Emirati Arabi) in programma per il 26 novembre. Assieme al calendario con tutte le date dell’evento la FIA ha pubblicato alcuni nuovi regolamenti riguardanti le penalità motore, l’utilizzo dei caschi da parte dei piloti e le partenze da effettuare dietro alla Safety car in condizioni meteo particolarmente rischiose.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009