Come assicurare un’auto usata?

Di , scritto il 30 Marzo 2016

Volkswagen usateQuali sono le procedure da seguire quando si deve assicurare un’auto usata? E come tutelarsi da eventuali rischi? Ecco tutte le risposte.

Le auto usate possono essere una valida soluzione quando non si possiede la liquidità necessaria per acquistare un veicolo nuovo. In Italia, ad esempio, sono davvero tanti gli automobilisti che decidono di ricorrere a questo tipo di soluzione. Ma come assicurare un’auto usata e quali sono le procedure previste per il passaggio di proprietà? Ecco le procedure da seguire e le strategie da adottare per evitare delle “brutte sorprese”.

Assicurazione auto usata: cosa fare in questi casi?
Una volta acquistata la vettura, bisogna subito informarsi sulla tipologia di contratto assicurativo scelto dal precedente proprietario. Infatti, nel caso in cui le condizioni e i costi risultino essere particolarmente convenienti è possibile effettuare il trasferimento della polizza. A tal proposito occorre subito chiarire che il trasferimento della polizza rc auto può essere fatto solo in caso di vendita o rottamazione. In questo caso bisogna contattare la compagnia assicurativa e seguire la procedure prevista per questi casi. In alternativa si potrà sottoscrivere un nuovo contratto con una compagnia assicurativa diversa.

Se invece la copertura assicurativa non sembra essere conveniente e in linea con le esigenze di mobilità del nuovo proprietario è possibile stipulare un nuovo contratto. In questi casi mettere le assicurazioni auto a confronto, valutando con attenzione i costi e le condizioni, è senza dubbio la strategia migliore da adottare. Per queste particolari esigenze potrebbe rivelarsi davvero utile l’uso di un comparatore di tariffe come SuperMoney.

In entrambi i casi sarà possibile godere dei vantaggi del Decreto Bersanilegge n.40 del 2007 – e quindi ereditare la classe di merito di un membro appartenente allo stesso nucleo familiare e con maggiore esperienza di guida. Questo tipo di soluzione potrebbe essere particolarmente conveniente per i più giovani, magari neopatentati, a cui spesso viene affidata un’auto usata piuttosto che una vettura completamente nuova.

Come avviene il passaggio di proprietà?
Risolto questo primo problema bisogna procedere subito con il passaggio di proprietà. Anche in questo caso è possibile sollevarsi da eventuali trafile burocratiche affidandosi ad un’agenzia specializzata. In questo caso bisognerà fornire tutte le informazioni relative al venditore e acquirente e tutti i documenti del veicolo. Ovviamente bisogna tenere in considerazione i costi per l’atto di vendita – da firmare alla presenza di un notaio – i costi oscillano tra i 50 e 100 euro.

Fatto questo bisognerà recarsi al PRA, il Pubblico Registro Automobilistico, della provincia presso la quale è stata registrata l’auto e pagare l’imposta di trascrizione per registrare l’atto di vendita. A termine di questa prima fase verrà rilasciato un nuovo Certificato di proprietà, dove sono riportati i dati del nuovo proprietario, la targa e il numero di telaio del veicolo, la data della prima immatricolazione, i cavalli fiscali e la presenza di eventuali ipoteche.

Fatto questo bisognerà aggiornare la carta di circolazione. Per farlo bisognerà versare 10, 33 Euro sul C.c. n° 4028 ed Euro 5, 16 sul C.c. n° 9001 intestato al Dipartimento per i Trasporti Terrestri, compilare l’apposito modulo e presentarlo all’Ufficio Provinciale del medesimo Dipartimento, allegando le ricevute dei versamenti, la fotocopia della carta di circolazione del veicolo e il certificato di residenza del nuovo intestatario.

Auto usate: attenzione alle truffe
Sebbene le auto usate garantiscano un buon margine di risparmio, è anche vero che possono esporre l’acquirente a maggiori possibilità di truffe. Per tutelarsi occorre verificare sul certificato di proprietà che non ci siano pegni, ipoteche o sequestri. La seconda minaccia potrebbe arrivare dalla manomissione del chilometraggio, quindi meglio richiedere il documento dell’ultima manutenzione effettuata. Infine, occorre anche verificare che i numeri della targa, del telaio e del motore siano identici a quelli riportati sul libretto di circolazione. Il rischio è quello di acquistare un veicolo potenzialmente rubato.


1 commento su “Come assicurare un’auto usata?”
  1. GaranziaOnline ha detto:

    Se poi si vuole aggiungere anche un Assicurazione sui guasti si può andare su http://www.garanziaonline.it, un nuovo portale dove è possibile effettuare un preventivo on line ed acquistare la Garanzia sull’auto usata appena acquistata.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009