Audi A8 ibrida: elevate prestazioni, bassi consumi

Di , scritto il 31 Agosto 2011

Auto potenti e lussuose, ma con un occhio ai consumi e all’ecosostenibilità: è questo l’attuale trend delle maggiori case automobilistiche mondiali, che Audi sembra seguire in pieno con la nuova A8 Hybrid.

Attesa al prossimo Salone di Francoforte, la nuova Audi A8 è dotata di un motore 2.0 TFSI benzina a 4 cilindri, che eroga 211 CV di potenza e con un valore di coppia di 350 Nm. A questo è associato un motore elettrico con 54 CV di potenza e 210 Nm di coppia massima, il tutto abbinato a un cambio automatico Tiptronic a otto rapporti. La combinazione di questi propulsori assicura alla vettura prestazioni e consumi dai valori di tutto rispetto: accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 7.7 secondi, velocità massima di 235 km/h, 245 CV di potenza di picco, 480 Nm di coppia massima, il tutto richiedendo 6.4 litri di carburante per percorrere 100 km e con emissioni medie di anidride carbonica inferiori a 148 g/km. A seconda delle esigenze, è poi possibile scegliere tra 3 differenti modalità di guida: EV per la sola modalità elettrica, D per quella combinata, e S per massimizzare le prestazioni.

Il design è caratterizzato dalla presenza di cerchi in lega da 18 o 19 pollici dalla forma innovativa, abbinati a gruppi ottici a LED dal disegno ondulato molto aggressivo. Il telaio, realizzato parzialmente in alluminio, consente di recuperare molti kg di peso, il che rende la vettura decisamente più leggera e scattante del solito. Le dotazioni completano il quadro: le più rilevanti sono il climatizzatore automatico a 3 zone e l’impianto audio Bose. Dopo averla vista dal vivo a Francoforte, la distribuzione della nuova A8 Hybrid è prevista per l’inizio del 2012.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009