Yamaha Ténéré 700: come si rinnova la leggendaria enduro

Di , scritto il 05 Dicembre 2018

La nuova versione della Yamaha Ténéré 700 ha attirato gli sguardi di tutti nell?ultima edizione del salone Eicma. Ha alle spalle una lunga e importante storia: questo modello iconico fu infatti reso famoso dalla sua partecipazione alla Dakar nell?ormai lontanissimo 1976. Per la precisione la moto si chiamava Yamaha XT500 e fu poi seguita da due derivazioni, la 600 e la 750, che per dieci anni rimasero la gamma motociclistica più venduta nel vecchio continente.

Il nuovo modello della enduro-adventure nipponica parteciperà alla Dakar 2019, che si terrà nel mese di gennaio in Perù. Non a caso nel nome completo compare anche il toponimo “Ténéré”, sinonimo di sabbia, poiché si tratta della parte del deserto del Sahara compresa tra Niger e Ciad che è considerata la più inospitale in assoluto.

Sotto il profilo tecnico la moto presenta varie novità, tra le quali spicca il nuovo motore, un bicilindrico frontemarcia da 689 cc a iniezione elettronica. Completamente innovato il telaio, snello e agile, leggero e a doppia culla in acciaio, concepito in questo modo per consentire l’utilizzo della dueruote tanto nell’offroad estremo quanto in altri contesti. L’interasse è sorprendentemente corto (1590 mm), i cerchi a raggi sono da 21 pollici all?anteriore e da 18 al posteriore, mentre l?ABS volendo è disinseribile (spesso conviene farlo durante la guida in fuoristrada). La nuova Yamaha Ténéré 700 sarà commercializzata nei primi mesi del 2019, ma i prezzi non ancora sono stati comunicati.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009