Bollino Blu per le auto: diventa biennale e si fa alla revisione

Di , scritto il 16 Febbraio 2012

Con il Decreto Legge 9 Febbraio 2012, relativo alle “Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e sviluppo”, è stato approvato il bollino blu biennale per le auto. Buone notizie, dunque, per gli automobilisti italiani: questo decreto abolisce la cadenza annuale del bollino blu, spostandola al momento della revisione.

Il bollino blu è un contrassegno che deve essere applicato al parabrezza dei veicoli dall’officina autorizzata che controlla i gas di scarico. Si attesa, dunque, che quel veicolo è nei limiti delle emissioni ed in regola con le normative sulle emissioni inquinanti. Le officine abilitate ad effettuare questo esame sono individuate dalle province, a meno che non vogliate rivolgervi direttamente alla Motorizzazione Civile.

Superato questo esame, ogni automobilista ha l’obbligo di esporre il bollino blu sul parabrezza in posizione ben visibile ed esibire, quando richiesto, il certificato rilasciato insieme a questo bollino. Circolare sprovvisti di questo contrassegno significa andare incontro ad una sanzione di 71 euro.


1 commento su “Bollino Blu per le auto: diventa biennale e si fa alla revisione”
  1. Giampy ha detto:

    Perchè non eliminarlo proprio il bollino blu, visto che i controlli di scarico si fanno già con la Revisione dell’auto?


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009