Home » Incidenti stradali e sinistri: come evitare lo scatto della classe di merito e pagare di più l’assicurazione

Incidenti stradali e sinistri: come evitare lo scatto della classe di merito e pagare di più l’assicurazione

Quando si commettono dei sinistri o incidenti stradali  è possibile un aumento del costo dell’assicurazione in caso di colpa o concorso di colpa. Come evitare di peggiorare la classe di merito?

Ovviamente, quando si ha un incidente, la paura maggiore è sempre di non recare danni, che siano passeggeri nostri, conducenti e passeggeri di altri veicoli coinvolti o anche pedoni. La preoccupazione primaria è sempre di non farsi e fare male. Una volta scampata la paura e consapevoli che non c’è una situazione pericolosa, il pensiero va subito al danno all’auto e alla possibile colpa. Ci siamo passati tutti, chi più chi meno…un sinistro con piena colpa farà sicuramente scattare la classe di merito, peggiorandola e questo implica un costo maggiore della polizza negli anni successivi.

RC Auto come evitare scatto classe

Cosa succede con la classe di merito dell’assicurazione dopo un sinistro e quanto si paga in più

Le polizze RC auto sono obbligatorie per circolare e sono caratterizzate da una formula bonus-malus. In sostanza, più si guida male e in modo rischioso per sé e per gli altri e più si peggiora la classe di merito e di conseguenza verremo puniti pagando di più l’assicurazione. Viceversa, chi si comporta bene andrà scalando la classifica e dopo diversi anni senza sinistri, o sinistri di cui ha colpe, potrà raggiungere le migliori classi di merito. Ci sono 18 classi, e il posizionamento iniziale dipende da tanti fattori come età dell’automobilista, anni consecutivi di assicurazione e naturalmente da sinistri causati.

Quando peggiora la classe di merito? La formula è semplice: quando si ha più del 50% di responsabilità in un sinistro. In questo caso lo scatto verso il basso è di ben 2 classi, non di una sola. Se poi si commettono più sinistri nel corso di un solo anno, la situazione peggiora ancora e si può scivolare di diverse classi in un solo anno. Gli aumenti in costi di polizza possono essere ingenti, specialmente in base al tipo di vettura e cilindrata. Ecco perché in caso di danno trascurabile e caso di colpa certa, molti automobilisti cercano di risolvere la questione senza coinvolgere l’assicurazione o di prendersi carico totalmente del danno causato, che nella maggior parte dei casi (in caso di piccoli tamponamenti) può comportare una spesa nel lungo termine molto inferiore rispetto allo scivolamento di una o più classi.

Cosa fare in caso di sinistro con concorso di colpa per evitare di pagare di più la polizza RC

incidente auto sinistro polizza

Oltre al metodo informale sopra trattato, c’è un modo ufficiale e per certi versi molto semplice e diretto per evitare lo scivolamento di classe. Bisogna effettuare un pagamento di un riscatto per mezzo dell’Ente CONSAP, ovvero la Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici SPA. Se si verifica un incidente che segue la procedura dell’indennizzo diretto, il soggetto assicurato è in grado di evitare il peggioramento della classe di merito proprio tramite rimborso CONSAP.

All’atto pratico, l’automobilista che causato il sinistro (o che ha forte concorso di colpa) andrà a  rimborsare dell’intera cifra da liquidare per il sinistro in forma di riscatto. Prima di cantare vittoria, però, sappiate che non tutti i sinistri rientrano in questa procedura, ma solo quelli inseriti nel regolamento. Se siete interessati a questa pratica, potete accedere al portale ed effettuare il riscatto tramite procedura online.