Home » Apple Car, l’auto voluta da tutti. Il problema? Ancora non esiste

Apple Car, l’auto voluta da tutti. Il problema? Ancora non esiste

Computer, tablet, lettori mp3 e cellulari. In un modo o nell’altro un dispositivo della Apple è entrato nella vita di tutti. Grazie ai suoi prodotti user friendly, l’azienda è riuscita a costruirsi un’ampia gamma di appassionati, pronti a file di giorni per acquistare i nuovi iPhone il giorno d’uscita.

Non stupisce quindi che la Apple Car, auto ancora avvolta nel mistero, sia una delle auto più attese dal mercato.

Apple Car

Secondo uno sondaggio condotto negli Stati Uniti da Strategic Vision sulle intenzioni di acquisto dei guidatori, l’Apple car si pone al terzo posto. I 200.000 autisti hanno incoronato la Toyota, dato una medaglia d’argento all’Honda e assegnato il terzo posto proprio all’Apple Car.

A stupire è il fatto che, mentre la Toyota e l’Honda hanno impiegato anni a conquistare la fiducia del mercato a stelle e strisce, l’azienda di Cupertino non ha ancora neanche indicato le vere e proprie caratteristiche del proprio veicolo, né tanto meno indicato una data d’uscita precisa.

La società di Steve Jobs è riuscita, nelle intenzioni di acquisto, a superare anche dei colossi storici americani, come la Ford, o quella che potrebbe essere la sua diretta rivale, la Tesla di Musk.

Una macchina avvolta nel mistero

L’Apple Car sarà infatti una macchina elettrica, e questa è forse l’unica informazione che, ad oggi, si può quasi dare per certo. Pare inoltre, secondo alcune indiscrezioni di Bloomberg, che i produttori dell’iPad stiano puntando tutto sull’automazione: sembra che l’Apple Car non avrà pedali, o volanti, e questo lascerà le mani degli autisti completamente libere. Sempre secondo le stesse indiscrezioni, l’abitacolo dovrebbe avere anche un sistema di touchscreen per l’intrattenimento. Insomma, si tratta di un prodotto che, nelle intenzioni, intende rivedere completamente il concetto stesso di auto.

Ad essere avvolto nel mistero è anche la data di rilascio del prodotto, così come il prezzo. Se alcune indiscrezioni parlando del 2025, altre si spingono più in là indicando il 2028 come anno in cui si vedrà girare sulle strade l’auto con il simbolo della mela sul cruscotto. Sul prezzo, invece, non sono trapelate informazioni.

Si tratta insomma di un’auto che non solo non è ancora uscita sul mercato, ma di cui non si sa quasi nulla, se non il produttore e alcuni concept di base. Gli autisti americani sono però già in attesa e intenzionati a comprarla, segno della grande fiducia di cui la Apple gode tra i suoi clienti.