Home » Per quali veicoli si può evitare il bollo auto? ecco tutti i dettagli

Per quali veicoli si può evitare il bollo auto? ecco tutti i dettagli

Il bollo auto è obbligatorio, generalmente, per tutti ma ci sono alcuni modelli per i quali si può evitare di pagarlo e che evita anche i controlli Fisco degli anni precedenti. 

Quindi quali sono le automobili che non hanno l’obbligo del bollo auto? E soprattutto ci sono situazioni in cui si possono evitare i controlli dell’Agenzia delle Entrate in merito ai bolli auto arretrati?

Il bollo auto non è niente altro che una tassa sul possesso di un’automobile. Tale tassa automobilistica viene regolarmente gestita dagli uffici nelle Regioni e nelle Province Autonome di Bolzano e Trento. Fatta eccezione per le Regioni del Friuli Venezia Giulia e della Sardegna, dove la tassa del bollo auto è gestita direttamente dall’Agenzia delle Entrate.

Il bollo auto (o anche tassa di circolazione) è l’imposta sul possesso di auto e moto risultanti immatricolate nel territorio nazionale e iscritte al Pubblico Registro Automobilistico (PRA). Il bollo auto riguarda ogni vettura che circola in Italia -e non solo- comprese le auto leasing o a noleggio. Il bollo auto deve essere rinnovato con cadenza annuale, altrimenti sono previste pene di interessi e sanzioni maggiori della cifra da versare per il pagamento.

La quota è corrispondente alla propria Regione di residenza, se si è proprietari dell’auto dato che tale imposta è da considerare un tributo regionale. Il versamento della quota relativa alla tassa di circolazione è obbligatoria per tutti coloro che, a decorrere dalla scadenza del termine utile per il pagamento, risultano essere gli effettivi proprietari del mezzo al pubblico registro automobilistico.

Bollo auto
Quando si può evitare di pagare il bollo auto, foto @web

In situazioni quali il veicolo è stato acquistato per mezzo di contratto di leasing, usufrutto o con patto di riservato dominio, sono vincolati al pagamento del bollo auto coloro che, oltrepassato il termine utile per il pagamento -così come per gli acquisti veri e propri, risultano essere rispettivamente utilizzatori, usufruttuari o acquirenti con patto di riservato dominio del veicolo al PRA.

Dopo il primo gennaio 2020 è stato istituito anche l’obbligo di pagamento per chi, in caso di veicolo con contratto di noleggio a lungo termine senza conducente, risulta essere utilizzatore dello stesso veicolo, sempre a decorrere dalla scadenza del termine utile per il pagamento.

Esempio di auto
Esempio di auto esentata dal bollo, foto @web

Con quali automobili si può evitare il bollo auto?

Le auto che sono esentate dal pagamento del bollo sono anzitutto i veicoli elettrici.  Di fatti tutte le auto a motore elettrico godono dell’esenzione dal bollo, questo perché lo Stato preferisce incentivarne l’utilizzo. Inoltre, si può evitare il bollo se si possiede un’auto coperte dalla legge 104 e quindi utilizzate per il trasporto di persone diversamente abili. Un’ulteriore categoria di veicoli completamente esentate dalla tassa di circolazione è quella delle auto d’epoca.