Home » “400€ di multa”: questa piccola dimenticanza ti può rovinare: Stai attento

“400€ di multa”: questa piccola dimenticanza ti può rovinare: Stai attento

Secondo il Codice della Strada, vi è una particolare infrazione. Quest’ultima può essere dovuta ad una dimenticanza, ma costerà comunque caro, pertanto è bene adeguarsi.

Nell’ambito delle sanzioni possibili, è sempre consigliato essere informati su tutto, e seguire altresì gli ulteriori aggiornamenti. Possiamo trovare, nel caso specifico, delle sanzioni di diverse centinaia di euro. E che si possono evitare con semplici accorgenze, o dimenticanze evitate.

Attenzione a quei momenti in cui ci si mette alla guida, per i più inesperti.

Parliamo, nel detto caso, del foglio rosa. Si potrebbe fare confusione in merito alle regole che sono alla base del foglio tanto agognato dai frequentanti la scuola guida.

Tanto per cominciare, chi guida grazie al foglio rosa non può guidare, in tutto e per tutto, come se fosse un patentato. Accorgenze e limitazioni sono alla base del nuovo permesso di guida. E si noterà, sul punto, che si tratta di “un’anticipazione” sull’abilitazione a guidare vera e propria.

Le regole, con il foglio rosa, sono maggiormente rigide, proprio per il grado di competenza del neo-guidatore, ancora principiante. La ratio è quella di garantire maggiore sicurezza possibile a sé stessi e agli altri.

 

Le regole nella guida con foglio rosa

Una neo-conducente con foglio rosa: prestare sempre attenzione a tutti i regolamenti rivolti, nello specifico, alla suddetta categoria.

Le multe possono essere salate, e anche porre ostacoli al conseguimento della patente, facendo slittare, e di molto, la data. Parliamo di regole cui solo i guidatori con foglio rosa dovranno attenersi.

Sebbene spesso lo si trascuri, il neo-possessore del foglio rosa non può cimentarsi alla guida di ogni veicolo possibile, ma dovrà attenersi a quella su veicoli di potenza inferiore a 95 cavalli o 70 Kw.

Altra regola, esporre sopra il cruscotto, in posizione visibile al di sotto del vetro frontale, il talloncino con la “P” di principiante. Servirà ad indicare agli altri guidatori, e non solo, che si tratta di un ancora inesperto, alla guida. Dunque, potranno regolarsi di conseguenza, e prestare maggiore attenzione. Si tratta di una prassi per chi guida col foglio rosa, e spesso non lo si fa, ma non c’è alcun motivo di mostrare imbarazzo.

Inoltre, nel momento in cui si viene accompagnati durante la guida, e non si tratta dell’istruttore, durante la pratica, ci sono criteri da seguire. Criteri che riguardano la persona che dovrà effettuare l’accompagnamento. Dovrà detenere la patente da almeno 10 anni, avere un’età non superiore ai 65 anni, ed esente da problemi fisici.

Infine, altro aspetto trascurato, i passeggeri al di là di guidatore e accompagnatore. Possono esserci, ma la loro età non può essere inferiore ai 16 anni. La sanzione per guida con foglio rosa, ma senza accompagnatore, è quella molto rilevante, essa va da 431 euro a 1734 euro, con fermo dei veicolo per tre mesi. Inoltre, in caso d’incidente, si è tenuti a rimborsare i danni per intero e personalmente, senza poter contare su un’assicurazione.