Home » Precedenza in rotatoria, non fare mai così: la multa è una mazzata

Precedenza in rotatoria, non fare mai così: la multa è una mazzata

Le rotatorie sono sempre più diffuse, oltre a essere pratiche, snelliscono gli incolonnamenti rispetto ai semafori. Ci sono regole di precedenza e non rispettarle può essere molto costoso.

Le normative europee vogliono che le rotatorie siano sempre più utilizzate agli incroci perché snelliscono il traffico rispetto ai semafori. Ma non solo questo, sono in teoria anche meno pericolose perché non soggette a quei terribili scontri in stile Hot Wheels che accadono spesso ai semafori non rispettati, con conseguenze spesso tristemente gravi. Ma come ci si comporta alle rotatorie? Quali sono le regole da rispettare, e cosa si rischia in caso di infrazione se veniamo beccati dai vigili? Scopriamolo insieme in questo articolo. Il funzionamento non prevede infatti ci si debba obbligatoriamente fermare anche nel caso non ci sia nessuno nei paraggi, come invece avviene con il semaforo rosso.

rotatoria italiana
Una rotatoria a una corsia.

Ma come ci si deve comportare nelle rotatorie? Chi ha la precedenza? Innanzitutto le regole variano se ci troviamo in Italia o nella Comunità Europea. In particolare:

Rotatoria italiana: la precedenza è data a chi proviene da destra e quindi le auto all’interno della rotonda devono darla a coloro che entrano. Il segnale stradale corrispondente è quello classico della rotatoria.

Rotatoria europea: la precedenza è data a chi è già all’interno della rotatoria. I veicoli che vogliono entrare nella rotatoria devono rallentare oppure fermarsi, dando la precedenza. Una regola in più quindi, che impone quindi il cartello accessorio della precedenza, oltre alle eventuali strisce stradali che impongono lo stop.

In particolare, è necessario moderare la velocità e adeguarsi al comportamento degli altri veicoli, dando la precedenza se necessario. Se la rotatoria presenta una sola corsia e strada d’accesso ad una sola corsia per senso di marcia, allora bisogna immettersi nella rotatoria rimanendo in prossimità del margine destro.

Rotatoria a due corsie
Qui vediamo un classico esempio di rotatoria a 2 corsie.

Multa e Punti Patente per chi non da la precedenza nelle rotatorie

Non rispettare le regole delle rotatori prevede delle conseguenze, così come ce ne sono per chi non le rispetta agli incroci con o senza semafori. Non pensate di fare i furbetti solo perché non vedete vigili nei paraggi. Spesso ci sono telecamere piazzate nei pressi o proprio sulla rotatoria che possono essere visionate in caso di sinistro. Le conseguenze per chi non rispetta il codice possono essere molto severe. Oltre alla multa, c’è la decurtazione dei punti della patente.

Più precisamente, nel caso di immissione non regolare all’interno delle rotatorie, è prevista una sanzione che va da 167 euro a 666 euro.

C’è anche la sanzione accessoria della decurtazione di 5 punti dalla patente di guida, ma è a discrezione dell’agente che redige il verbale. In caso di reiterazione dell’infrazione le sanzioni si inaspriscono, e si può incorrere persino nella sospensione della patente da 30 giorni fino a 90.