Home » Guida in città, non prendere questa cosa i macchina: L’hai già fatto sicuramente | Rischi di morire

Guida in città, non prendere questa cosa i macchina: L’hai già fatto sicuramente | Rischi di morire

Per guidare correttamente l’auto è necessario rispettare alcune regole. Il codice della strada prescrive dei comportamenti che vanno rispettati, per la propria sicurezza e per quella di chi si trova per strada. Per questo è bene stare molto attenti ad alcuni comportamenti ormai abitudinari.

Esistono dei modi di fare che sono ormai entrati nel modus operandi di diversi autisti. Nonostante questo, si tratta di abitudini assolutamente sbagliate, che è bene non mettere mai in atto. Il rischio è anche quello di incorrere in sanzioni sia pecuniarie piuttosto pesanti. È bene quindi sapere quali attività sono assolutamente sbagliate al volante.

multa su cruscotto – solomotori

La legge impone di tenere entrambe le mani sul volante, e, ovviamente, di tenere gli occhi puntati sulla strada. Per questo, l’utilizzo di certi oggetti è assolutamente vietato in auto, se non si vuole incorrere in pesanti sanzioni.

Uno di questi è lo Smartphone. L’articolo 173 del Codice della Strada prevede che chiunque sia scoperto ad utilizzare il cellulare alla guida debba pagare una multa compresa tra i 166 e 660 euro, oltre a vedersi decurtare 5 punti dalla patente. Inoltre, nel caso in cui la violazione avvenga due volte nello stesso biennio, verrà anche applicata la sanzione accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi.

La norma vuole tutelare pedoni, automobilisti e lo stesso trasgressore: infatti secondo alcune statistiche, oltre il 20% degli incidenti in Italia sono causati dall’uso improprio del cellulare mentre si è alla guida. D’altronde utilizzare il cellulare impedisce sia di guardare attentamente la strada che di avere le mani pronte sul volante e di conseguenza si può rischiare anche la vita nostra nonchè quella altrui.

Cosa succede se si fa un incidente?

Oltre le sanzioni pecuniarie e la decurtazione di punti, lo smartphone alla guida può portare anche ad incidenti. In questo caso, la legge non è affatto tenera con il trasgressore. Causare un sinistro per distrazione da smartphone porta conseguenze anche in ambito assicurativo infatti.

Se si riesce a provare che l’incidente è stato causato dall’uso del cellulare, il guidatore incriminato perderà due classi di merito al rinnovo della polizza. In questo caso, il rischio è quello di vedersi alzare il premio di una cifra compresa tra il 15% ed il 20%.

telefono in auto – solomotori

I rischi se si usa lo smartphone alla guida sono quindi diversi, anche se non si tiene conto di quelli legati alla sicurezza. Si va da una “semplice” multa, alla diminuzione dei punti della patente, passando per un aumento importante del premio assicurativo. Conviene quindi aspettare di essere scesi dal mezzo per controllare i propri messaggi.