Home » Non guidare mai più senza questa cosa: sono 30.000€ di multa. Ti tolgono tutto

Non guidare mai più senza questa cosa: sono 30.000€ di multa. Ti tolgono tutto

Bisogna sempre stare attenti alle eventuali sanzioni. Ma, nel caso specifico, desideriamo mettere in guardia da una sanzione pecuniaria che potrebbe mettere ai ferri corti le risorse finanziarie dei cittadini che la subiscono. Vediamo dunque di cosa si tratta, e di come comportarsi al meglio per evitarla.

La guida è un’azione alla quale si può avere accesso, ma a determinate condizioni. Si tratta di una questione di ordine pubblico. Per la guida, visti gli interessi da tutelare, finanche la salvaguardia da attuare, la posta è troppo alta. Ci si vuole assicurare, dalla parte dello Stato, e chiaramente non solo nel nostro, che il guidatore sia cosciente alla guida, e che abbia cognizione di tutte le regole, oltre ad una condotta tale da osservarle fedelmente.

Un posto di blocco per il controllo su strada – solomotori.it

Guidare, anche se le apparenze porterebbero ad intendere il contrario, non è per tutti. Ciò per semplificare il discorso. Vi è poi, come da preambolo, il meccanismo sanzionatorio, il quale scatta onde evitare determinati comportamenti, come una forma di educazione da impartire al cittadino. In determinati casi, ci si vuole assicurare, a seconda dell’infrazione posta in essere, che la medesima non venga compiuta da parte della stessa persona per un determinato periodo di tempo.

Trascorso il medesimo, ci si aspetta che il guidatore abbia maturato una diversa consapevolezza rispetto ai comportamenti da adottare alla guida. Nei casi considerati, in caso di recidiva entro un certo termine di tempo, il meccanismo sanzionatorio torna a farsi sentire, e più pesantemente. Per altre infrazioni, poi, ci si vorrà assicurare che le stesse non vengano mai più reiterate, qualora il conducente abbia dimostrato un caso grave d’irresponsabilità, e di non potervi fare affidamento neanche in futuro.

 

Dimostrare l’idoneità alla guida

Portare sempre con sé la patente alla guida. Ciò, chiaramente, dopo averla regolarmente conseguita – solomotori.it

E’ quanto dovrà fare il cittadino, in ogni circostanza. Oltre al rispetto delle regole in senso stretto, nella guida, si dovrà cioè dimostrare di essere idonei alla guida, anche qualora non siano state commesse infrazioni stradali nel corso della medesima. Detto ciò, il cittadino dovrà sempre mostrare, ad ogni controllo su strada, la propria attestazione d’idoneità, ossia la patente.

Qualora, infatti, la patente non possa essere esibita perché l’automobilista non la porta con sé, subentrerà una sanzione che va da 42 a 173 euro. Ma cosa succede se il cittadino non esibisce la patente, non perché temporaneamente sprovvisto, ma perché non l’ha mai conseguita? La sanzione è di quelle gravi.

Sul piano pecuniario, la multa da versare sarà elevatissima, da 5.000 (che già può sembrare tanto), fino a ben 30.000 euro (per niente alla portata di tutti). In tutti i casi, verrà disposto il fermo amministrativo del veicolo per tre mesi. E in caso di recidiva entro due anni, anche il carcere fino a 1 anno e la confisca diretta del veicolo.