Home » Sapone tergicristalli, da ora non devi più comprarlo: ti basta 1€ e puoi farlo in casa

Sapone tergicristalli, da ora non devi più comprarlo: ti basta 1€ e puoi farlo in casa

La pulizia della macchina è fondamentale non solo per questioni estetiche, ma anche funzionali. Lavare, per esempio, il parabrezza permette non solo di preservare il vetro, ma anche di viaggiare in sicurezza. Un’azione a volte costosa che però il classico fai da te può decisamente salvare. 

Avere una visibilità perfetta quando si è alla guida è un requisito obbligatorio. Come spesso accade, la pulizia di alcune componenti della macchina è però trascurata. Il motivo? Semplice: prodotti troppo costosi che non sempre soddisfano le aspettative promesse.

sapone tergicristalli fai da te

 

Quando si tratta del parabrezza è bene però non rimandare troppo la sua pulizia, così come è meglio non trascurarla. Un vetro sporco potrebbe infatti essere causa di alcuni problemi, talvolta anche gravi. Mettere mano al portafoglio, soprattutto di questi tempi, non sempre è un gesto apprezzato; ecco dunque la soluzione per fare il sapone tergicristalli in modo comodo e poco dispendioso.

Sapone tergicristalli fai da te: come dire addio al parabrezza sporco in modo economico

I prodotti specifici che si trovano sul mercato contengono spesso ingredienti non troppo amici dell’ambiente. I liquidi lavavetri in commercio sono infatti, nella maggior parte dei casi, composti con metanolo, una sostanza che può risultare nociva anche per chi ne fa uso.

Esistono per fortuna alcune soluzioni fatte in casa; facili, poco costose, non dannose e, soprattutto, che raggiungono il risultato desiderato. La più famosa delle ricette per il sapone tergicristalli richiede infatti due soli ingredienti: 3/4 litri di acqua distillata e circa 20 ml di detersivo per vetri, meglio se uno di quelli che non produce troppa schiuma.

sapone tergicristalli

Il procedimento è altrettanto semplice. In un contenitore basta infatti versare l’acqua distillata e il detersivo per poi procedere con il miscelare bene il tutto. L’uso di acqua distillata è fondamentale; con l’acqua normale si aumenterebbe infatti il rischio della creazione di calcare. Un risultato che andrebbe a danneggiare la vettura e che dunque nessuno vuole ottenere.

Liquido lavavetri: non solo sapone per pulire il parabrezza

Ogni tipo di sporco richiede un suo rimedio e lo stesso avviene per quello delle automobili. Per chi viaggia su terreni particolarmente fangosi, la soluzione descritta in precedenza potrebbe non bastare. La ricetta richiede infatti l’aggiunta di 120 ml di ammoniaca alla miscela creata con i due ingredienti principali.

Non solo le diverse macchie, ma anche le stagioni fanno la loro parte. In inverno infatti il rischio di congelamento è sempre elevato. Per ovviare a questa problematica, al detergente fatto in casa è bene aggiungere circa 240 ml di alcol denaturato; a seconda delle temperature che si riscontrano si può optare per quello denaturato al 99%, quando è molto freddo, o al 70%, con temperature più miti.

sapone tergicristalli fai da te

Prima di usare questo tipo di soluzione è consigliato lasciarlo all’aperto per un’intera notte. In questo caso sarà così possibile controllare eventuali congelamenti e procedere con l’aggiunta di ulteriore alcol denaturato prima di congelare la nostra macchina. La quantità che eventualmente va addizionata alla miscela è sempre 240 ml.

Infine, un’ultima ricetta molto adatta per pulire i vetri sempre durante la stagione invernale, prevede l’uso dell’aceto. Per la miscela basteranno circa 3 l di acqua distillata e 1 l di aceto bianco. Anche in questa situazione è bene controllare che il detergente non congeli e, nel caso, aggiungere un ulteriore mezzo litro di aceto.