Home » Alfa Romeo, la nuova Giulia così all’improvviso: sportività e classe

Alfa Romeo, la nuova Giulia così all’improvviso: sportività e classe

Arriva, per la gioia di tutti gli appassionati, la nuova versione dell’Alfa Romeo Giulia. Quali saranno le caratteristiche che la casa madre ha programmato per la nuova vettura? Il comunicato che ci sarà è già avvenuto, ora si tratta di valutare i cambiamenti, e cosa dovremo aspettarci dalla nuova Giulia!

La svolta arriva in un momento importante per il marchio, in quanto dovrebbe dare il via alla conquista di mercati che, sinora, si sono sempre rivelati più ostici. E’ il caso di quello cinese, e di quello americano. Il biscione punta così, con il suo nuovo modello, a lanciarsi alla conquista di quelle fette importanti di mercato.

Un’immagine in anteprima della futura Alfa Romeo Giulia – solomotori.it

La berlina di segmento D del marchio Alfa Romeo arriverà così alla sua seconda versione. Anche se il debutto dovrebbe avvenire, per come previsto ad ora, per il 2025, non si possono escludere al momento dei rinvii, e in particolare che il nuovo modello d’auto potrebbe essere lanciato sul mercato nel 2026. L’obiettivo di espansione sui mercati non è un caso, poiché si tratta della prima Alfa Romeo che Stellantis produrrà in versione 100% elettrica.

Si prevedono anche delle varianti, per lo stesso modello, con prestazioni al top per la categoria, come la Quadrifoglio. Per il resto, per molti dettagli è ancora presto, e si attendono ulteriori informazioni da parte del gruppo Stellantis, il quale ha comunicato poco, fino a questo momento. Quest’ultimo, dato che la presentazione non è proprio all’indomani, difficilmente rivelerà dei dettagli aggiuntivi, per ora si possono fare solamente delle ipotesi. ma, tutto sommato, qualcosa sappiamo, e ne parliamo qui di seguito.

 

Cosa aspettarci dalla nuova berlina

Si parla, nello specifico, di una trasformazione dalla berlina attuale ad una berlina rialzata fastback, ovvero un modello in cui la linea del tetto prosegue, fino alla parte posteriore, con la prosecuzione della sua inclinazione, in un unico tratto. Una particolarità non di poco conto, per un marchio che vuole presentarsi al mercato con delle novità “speciali” a partire da questa. Certo, quel che sappiamo dal comunicato ufficiale del brand è che si tratterà di un’importante innovazione di design, con una versione sportiva da un lato e una versione crosswagon dall’altro.

Altra immagine in anteprima del nuovo modello di Giulia – solomotori.it

Quindi quella della berlina fastback resta per ora soltanto un’ipotesi dei rumors, anche se molto probabile. Con la venuta di questa nuova versione della Giulia, Stellantis intende trasformare il marchio Alfa Romeo in un Brand premium globale, capace d’attirare su di sé una notorietà nel mondo ancora inedita per il marchio stesso, e allo stesso livello di marchi che sono già penetrati con successo su vari mercati, in particolare asiatici e americani, quel che manca (per ora) ad Alfa Romeo. Si attende, per tale cambiamento epocale, la nuova Giulia.