Home » Schumacher, all’improvviso il dramma: fatto fuori così | Non c’è stato nulla da fare

Schumacher, all’improvviso il dramma: fatto fuori così | Non c’è stato nulla da fare

Una notizia sportivamente drammatica è ormai nell’aria da tempo e sta per essere ufficializzata: riguarda un nome altisonante sulle piste di Formula 1…

Piloti, costruttori, passaggi di consegne e colpi di scena. Impazza già il mercato della Formula 1 mentre il Mondiale si avvia alla conclusione con le ultime due gare rimaste in Brasile ed Abu Dhabi. Questa stagione ha consacrato il dominio e le straordinarie capacità di Max Verstappen e della Red Bull. Anche nel Gp del Messico il campione olandese non ha avuto rivali dall’inizio alla fine: nessuno come lui, che ha messo in cassaforte la 14esima vittoria stagionale. Male, ancora una volta, le Ferrari con Carlos Sainz e Charles Leclerc distanti anni luce da Verstappen.

Mick ed il padre Michael Schumacher
Mick ed il padre Michael Schumacher

Mentre i bolidi corrono, le voci impazzano per quanto riguarda il Mondiale 2023. Il prossimo campionato di Formula 1 potrebbe perdere un nome importante, ovvero quello di Mick Schumacher. Già da questa estate i rapporti con il suo team Haas sembravano tesi, ora però ci sono sempre più conferme sulla possibile separazione tra pilota e squadra. Se è vero che ad oggi non ci sono ufficialità in merito, essendo la stagione ancora in corso, è anche vero che l‘Aston Martin ha anticipato una notizia importante strettamente collegata al futuro di Mick.

Aston Martin “libera” Hulkenberg: prenderà il posto di Mick Schumacher?

Haas, infatti, ha confermato Kevin Magnussen ma ancora non ha preso una decisione sul pilota che affiancherà il danese nella prossima stagione. L’anticipazione che arriva per l’appunto dall’Aston Martin, però, sembra porre fine alle speranze di rimanere tra i piloti titolari anche nel 2023 al giovane Schumacher. Annunciando l’ingaggio di Stoffel Vandoorne come pilota di riserva è stato infatti ufficializzato l’addio di Hulkenberg, che di conseguenza si libererà (come si dice ormai da mesi) per la Haas. L’ufficialità che ad oggi manca potrebbe già arrivare dopo l’ultimo gran premio in programma ad Abu Dhabi tra il 18 e 20 novembre.

Mick Schumacher e Haas, separazione a breve?
Mick Schumacher e Haas, separazione a breve?

Le possibilità di vedere confermato in Haas il giovane Mick Schumacher, classe ’99, sono quindi pochissime: con ogni probabilità verrà fatto fuori, soprattutto a causa dei molti errori su pista. Naturalmente gli appassionati di Formula 1 sono particolarmente affezionati a questo pilota poiché figlio del sette volte campione del mondo Michael Schumacher. Ma l’aria che tira non è assolutamente buona. Ad ottobre in occasione del Gp del Giappone un errore del pilota (in aquaplaning alla curva Dunlop e finito contro le barriere) aveva portato Gunther Steiner, il Team Principal della Haas, a dichiarare queste forti parole: “Non c’è niente di buono in quell’incidente . Non ho parlato con Schumacher dell’accaduto, ma meno lo faccio, meglio è“. Eppure lo stesso Steiner dopo il GP di Monza (inizio settembre, un mese prima) aveva confermato che Schumacher poteva ancora avere il 50 per cento di possibilità di restare alla Haas. Ora questa percentuale sembra drasticamente crollata…