Guidare una Formula 3: ecco come fare

Di , scritto il 11 Maggio 2017

formula 3Guidare una Formula 3 non è più solo un sogno. Puresportwww.puresport.it – ha trovato il modo di dare una risposta concreta alla voglia di sentir scorrere l’adrenalina nelle vene, al desiderio di sentirsi vivi e più veloci del vento. Come?  Grazie ad un team altamente qualificato, a monoposto veloci, sicure ed affidabili e alla disponibilità di alcuni dei circuiti più famosi. Gli appassionati di motori e di gare ad alta velocità possono trovare pane per i loro denti ed iniziare a sentirsi come Harrison Newey, Lando Norris, Pedro Piquet e Mick Schumacher oppure come Paolo Brajnik e Dino Rasero, piloti legati a doppia mandata a Puresport che ha un proprio team racing e che ha portato alcuni clienti a gareggiare con le monoposto F3.

L’emozione di vivere in un vero box lavorando a stretto contatto con meccanici professionisti, il corridoio percorso a bassa velocità per uscire dai box, la pit lane, l’odore della vera pista, il rombo dei motori, l’adrenalina della gara, le tabelle con i tempi e i messaggi dei tecnici esperti. Emozioni, vere, forti. E’ questo che si prova durante il test professionale F3 di Puresport. L’avventura si conclude solo dopo il suono della sirena, i meccanici che spingono la vettura dentro il box, il telemetrista che connette il PC per scaricare i dati mentre il tecnico chiede le sensazioni provate durante la guida sulla monoposto. Insomma briefing, de-briefing, impressioni tecniche, analisi della telemetria e tecniche di guida, visione dei filmati camera car e analisi della prestazione. Guidare una Formula 3 non è solo spingere sul pedale dell’acceleratore e sentire l’odore delle gomme bruciate per le brusche frenate sull’asfalto. Per passare concretamente bellissime giornate in pista nei migliori autodromi italiani assieme a squadre e piloti che corrono nei campionati tricolori a bordo delle F3 Honda di Puresport basta rivolgersi alla società fondata ed amministrata da Rosario Campagna.

Puresport offre diversi corsi di pilotaggio: Formula 1, Formula WS3000 e Formula 3, ma, ai più esperti, anche un dettagliato programma test. Chi riuscirà, infatti, a dimostrare di poter condurre in sicurezza la vettura fino a determinate prestazioni potrà accedere ai corsi di pilotaggio avanzati, alle sessioni di test o poter correre in gara sulle vetture F3 di Puresport. A decidere il passaggio di livello saranno le valutazioni effettuate dai professionisti della società. Ogni cliente avrà la possibilità di: conoscere le proprie telemetrie di ogni sessione di guida, avere una telemetria di un pilota professionista con cui confrontarle, avere un software per analizzare le telemetrie sul proprio PC e infine partecipare a un breve corso tenuto da un ingegnere di pista direttamente in autodromo alla fine dei turni di guida su come utilizzare il software di analisi dati.

Come è organizzata una giornata in cui poter vivere nei panni di un vero pilota? Si inizia con la presentazione dello staff, si passa alla consegna tenuta da pilota e successivamente vi sono i corsi: quello teorico sulla tecnica di pilotaggio, quello sulla potenza della frenata, quello sulla gestione della potenza e l’uso dello sterzo, quello sulle traiettorie di guida e l’utilizzo corretto del cambio al volante ed infine quello sullo studio del circuito. Successivamente vi è una ricognizione di pista a bordo di shuttle Puresport per lo studio e l’approccio al circuito. A questo punto vi sono una serie di giri su Formula 3 e a seguire il de-briefing tecnico in preparazione alla Formula Nissan 3000 per cui si lavorerà dopo il pranzo.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009