Guidare col telefonino in mano: pericolosissimo

Di , scritto il 07 Luglio 2010

La “Fondazione Ania (Assicurazioni) sulla sicurezza stradale” giustamente insiste, snocciolando dati impressionanti: nel 2008 si sono verificati 3,7 milioni di sinistri, e il 51% degli italiani ammette di avere avuto un incidente dovuto alla distrazione. Parlare con altre persone, cambiare stazione alla radio, telefonare e utilizzare il navigatore sono i maggiori fattori di rischio. È soprattutto la guida col cellulare in mano (vietatissimo dal Codice della strada) che, a nostro giudizio, va combattuta. Si vedono troppi automobilisti che parlano senza usare né auricolare né vivavoce.

A tale proposito, la Fondazione Ania fa bene a divulgare, a corredo del suo comunicato, una foto particolare: spiega uno dei meccanismi perversi che possono scattare al momento in cui il guidatore riceve la telefonata. La risposta del conducente può essere: “No, non disturbi, sto guidando”. E magari, pochi attimi dopo, l’impatto mortale dovuto alla distrazione.

Attenzione, il problema riguarda soprattutto i ragazzi: generalmente sono i più giovani, tra i 18 e i 24 anni, a parlare col telefonino in mano mentre guidano o, forse peggio ancora, a scrivere Sms. Un po’ come guidare ubriachi, con 0,8 grammi di alcol per litro di sangue.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009