Home » Nuove multe: severamente vietato tenere il braccio fuori dal finestrino, multa salatissima

Nuove multe: severamente vietato tenere il braccio fuori dal finestrino, multa salatissima

Una norma del codice della strada che in pochi conoscono, ma si rischia una multa salata.

Quante volte adottiamo dei comportamenti, alla guida della nostra auto o della nostra moto, che ci sembrano del tutto normali…eppure alcuni di essi sono assolutamente vietati dal codice della strada e ci possono fare incorrere in salate contravvenzioni.

Uno di questi è davvero un classico, che in pratica quasi tutti adottiamo giornalmente o quasi, o perlomeno ci è capitato molto spesso. Si tratta di una posizione di guida che viene quasi naturale: nessuno ci ha detto di farlo ma viene quasi istintivo. Parliamo del braccio appoggiato allo sportello col finestrino abbassato, con gomito che fuoriesce quindi dall’abitacolo.

Ci sono due motivazioni per cui questa condotta alla guida è sanzionabile dalle forze dell’ordine in quanto viola una norma del codice della strada. Entrambe sono questioni di sicurezza alla guida. Scopriamo quali.

Braccio fuori dal finestrino alla guida.
Braccio fuori dal finestrino alla guida. Severamente vietato. Ph@Freepik

Braccio fuori dal finestrino alla guida: perché è rischioso

Come dicevamo, ci sono due motivazioni di base per cui tenere il braccio fuori dall’abitacolo è sanzionato dal codice della strada, e sono entrambe motivazioni legate alla sicurezza.

La prima motivazione è semplice: con un braccio rilassato e appoggiato allo sportello col finestrino abbassato, non avremo la reattività necessaria per agire prontamente in situazioni di pericolo, e questo anche se la mano sinistra sta sul volante. Questo perché il braccio deve stare teso e forte per poter sterzare bruscamente. In determinate condizioni, infatti, anche una frazione di ritardo nella manovra evasiva può essere determinante per evitare o meno uno schianto.

La seconda motivazione è pure chiara e semplice. Un braccio fuori dall’abitacolo, quindi sporgente, è esposto ai veicoli esterni. Può ad esempio passare una moto o un’auto radente e provarci serie ferite, per non parlare di una collisione dritta contro lo sportello. In tal caso, si potrebbe anche perdere il braccio.

Per queste motivazioni, questa è un’infrazione del Codice della Strada e passibile di sanzione amministrativa che va da 41 ai 168 euro.

Bisogna tenere entrambe le mani saldamente al volante

Risulta chiaro che questa è un’estensione di una norma più generale che vuole entrambe le mani saldamente al volante mentre si guida. Infatti è possibile staccare una delle due mani solamente per cambiare marcia o attivare gli strumenti necessari alla guida come fari, riscaldamenti o climatizzazione. Si dovrebbe anche evitare di stare perennemente con una mano sull’autoradio o sul touch screen. Per tali motivi, ormai tutte le auto moderne hanno comandi al volanti, proprio per non togliere le mani da esso. Per operazioni lunghe nel touchscreen conviene quindi fermarsi o fare una sosta.

Appare chiaro quindi che è severamente vietato parlare al cellulare tenendo il telefono in mano. Bisogna invece usare gli auricolari bluetooth o il sistema di infotainment. Questo vale anche per l’invio di messaggi vocali, e ancora peggio di testo. Ormai purtroppo un fenomeno diffuso durante la guida, soprattutto tra gli automobilisti più giovani.

 

Parlare al cellulare alla guida.

Direct Line, una compagnia di assicurazioni britannica, ha condotto un sondaggio da cui è venuto fuori che il 3% degli automobilisti in UK, pari a 1,2 milioni, ha ammesso di aver parlato o messaggiato col cellulare in mano durante la guida.