Home » Tagliando auto, così lo paghi solo 100€: non farti fregare mai più

Tagliando auto, così lo paghi solo 100€: non farti fregare mai più

Da sempre fondamentale per mantenere in buono stato la vettura, il tagliando può rivelarsi anche molto costoso. Vediamo come risparmiare, in modo tale che, in molti casi, si possa fare magari anche più spesso. Con gli accorgimenti consigliati in questa guida, lo pagherai solamente 100 euro. Perché sprecare, d’altronde?

Il tagliando auto rientra fra i costi di gestione irrinunciabili, e si può fare, a parte la cadenza minima, più o meno spesso. Manterremo così la nostra auto intatta in termini di performance, e inoltre, può risultare utile per non perdere la garanzia sull’auto da parte del produttore. Magari molti, visti i costi dello stesso, tendono a trattenersi e a procrastinare, a tutto svantaggio delle condizioni della macchina medesima. Si potrebbe cercare di risparmiare, ma come?

Un tagliando in atto, con la sostituzione dell’olio motore – solomotori.it

Una soluzione ci sarebbe. Anzi, molteplici soluzioni, una per ogni parte della macchina. Si metterà in atto una revisione da poter svolgere in autonomia. Prima di attuarli, sempre parcheggiare la vettura in posizione piana e col freno a mano tirato, onde evitare disguidi, per non dire di peggio. Fatto ciò, apprestiamoci a seguire determinati consigli.

Il cambio d’olio, ad esempio, può essere svolto in totale autonomia, ogni 15.000 Km percorsi, o comunque non più di 25.000. Controlliamo sul libretto d’istruzioni ufficiale della nostra auto il tipo di olio che serve, oltre alla quantità. L’olio motore si può acquistare presso un punto vendita specializzato, oppure anche online. Per non sbagliare, in merito all’ultimo punto, meglio utilizzare una dritta. Su eBay, nella sezione “Mygarage”, ad esempio, si può selezionare  il proprio modello d’auto ed escono dalla ricerca tutti i prodotti adatti, tra i quali si può filtrare la ricerca.

Nella stessa sezione, troviamo dei kit già pronti, riferiti a diversi modelli noti di case automobilistiche. Essi comprendono l’olio motore adatto e il filtro in abbinamento. Basta digitare, nell’apposita sezione, la dicitura “kit tagliando auto” e in più il nome del modello di auto.

 

Come scegliere l’olio adatto e cambiarlo

Con dei piccoli accorgimenti, si può cambiare da soli l’olio motore, ma altresì altri interventi utili per il tagliando – solomotori.it

Oltre alla quantità, possiamo scegliere il tipo di olio motore più adatto. Può essere sintetico, semisintetico o minerale. Ovviamente, anche per tale scelta bisognerà attenersi alle indicazioni del produttore. Dopo, apprestiamoci ad effettuare il cambio d’olio. Svitiamo quindi il tappo di spurgo presente sotto la coppa dell’olio, e lasciamo che tutto il liquido da sostituire scorra in una bacinella che avremo accuratamente posizionato di sotto.

Possiamo anche usare un aspiratore di liquidi, inserendone il tubo al posto dell’asticella di controllo del livello dell’olio. Un modello economico costerà sotto i 20 euro, mentre uno professionale attorno ai 150. Prima di procedere con la sostituzione, bagniamo le guarnizioni del filtro nuovo con una piccola quantità di olio, dopodiché versiamo. In merito all’olio usato, dovremo smaltirlo correttamente, rivolgendoci ad un apposito centro di raccolta.

 

I filtri d’aria e abitacolo

Il filtro d’aria depura l’aria che giunge al motore. Consultiamo sul libretto la tipologia richiesta, o effettuiamo una ricerca con analoga modalità vista in precedenza, allo scopo d’individuarlo. Lo stesso dicasi per il filtro dell’abitacolo. Esso depure l’aria che respiriamo in automobile. Per i prezzi si va da un minimo di 10 euro, fino a 30 euro per i filtri a carboni attivi. Dipende chiaramente dal tipo di filtro previsto.

 

Pneumatici e tergicristalli

E’ facile da controllare, con un manometro. Ci sono quelli digitali, e quelli manuali, “a pistola”. Questi ultimi consentono anche di gonfiare le gomme, per la pressione che manca. Regolarsi sempre in base al libretto. Per i tergicristalli poi, basta toccare la gomma e verificare che non sia lesionata con crepe. Se lo sono, dovremo sostituirli, attenendoci alle istruzioni del libretto.

Lo stesso vale per il liquido dei tergicristalli, che va apposto, se carente, nell’apposito contenitore, posto nel vano motore. Si può optare per soluzioni da diluire in acqua (si dovranno seguire le istruzioni sulla confezione), o le soluzioni già pronte.