Home » Fiat, arriva la 500 L 2023: con questa dichiara guerra alle tedesche | Finalmente un vero Suv

Fiat, arriva la 500 L 2023: con questa dichiara guerra alle tedesche | Finalmente un vero Suv

Forte aria di rinnovamento in casa Fiat, con l’introduzione sul mercato della nuova Fiat 500 L. Contraddistinta da un nuovo restyling ed un motore decisamente più potente rispetto al modello di utilitaria, si appresta ad entrare in competizione nel mercato dei Suv. Il lancio è avvenuto a fine estate, ed è quindi già ordinabile. Scopriamo insieme la nuova vettura. 

Quali sono le novità apportate dalla nuova Fiat 500 L? Indubbiamente il restyling dentro e fuori, il nuovo motore, la sua caratteristica funzionale di Suv. Pare che la decisione di introdurre sul mercato un nuovo prototipo di 500 L, in sostituzione di quello precedente, sia dipesa dal calo delle vendite che ha recentemente interessato quest’ultimo. Aria di rinnovamento quindi, e il nuovo modello verrà fabbricato principalmente in Polonia, seppur il gruppo Stellantis ha affermato di non chiudere lo stabilimento serbo dove sono in produzione gli attuali modelli di 500 L.

Una panoramica della vecchia Fiat 500L.

Il nuovo modello presenta, come si è già detto, le caratteristiche di un Suv, seppur di piccola taglia. All’esterno abbiamo un design rinnovato con un frontale dotato di logo in stile 500X, un logo Fiat a caratteri cubitali sul versante posteriore, dei nuovi gruppi ottici, e dei nuovi dettagli, mai presentati prima, per la linea della fiancata. Anche il design dei fari, c’è da dire, è stato rivisto e corretto.

Per gli interni, la dotazione tecnologica è più generosa, chiaramente, arrivando a prevedere degli schermi più ampi, fino a 9 pollici, ed inoltre una dotazione di sicurezza più accurata. ma altresì un nuovo design per plancia e rivestimenti.

 

Il motore

Una veduta laterale della vecchia Fiat 500L.

L’altro aspetto fondamentalmente rinnovato, il motore, prevede la caratteristica dell’ibrido, e presente in diverse versioni. Si può optare per il modello Twinair da 1 litro e 105 CV, per la 1.400 a benzina, disponibile in versione aspirata da 95 CV o turbocompressa da 120 CV. Per la versione alimentata a diesel, possiamo disporre del Multijet da 1.3 o 1.6 litri, rispettivamente da 84 e 120 CV. Ancora, per le versioni a gas abbiamo da una parte il modello a Metano da 80 CV, e dall’altra il Gpl da 120 CV.

 

La dotazione tecnologica e la sicurezza

Si può scegliere, in merito alla dotazione attinente alla stabilità su strada, fra le seguenti versioni: Normal, Traction+ e Gravity Control. La funzione predefinita è quella Normal, ovviamente, e con la stessa si garantisce una guida stabile e sicura in condizioni normali. La funzione Traction+ opera in condizioni insidiose causate da neve, ghiaccio, o fango su strada, laddove, in particolare, semplifica la partenza. La Gravity Control, come afferma il nome, consente di avere il controllo della gravità durante una discesa particolarmente ripida.

Per la sicurezza, con un’andatura al di sotto dei 30 Km/h, il sistema frena in automatico all’approssimarsi di una collisione, nell’immediato. In dotazione anche una telecamera avanzata per il parcheggio posteriore, ad elevata risoluzione e anche una risoluzione migliorata in condizioni di scarsa visibilità.