Home » Graffi auto, con questo semplice ingrediente li elimini definitivamente: non farti fregare più

Graffi auto, con questo semplice ingrediente li elimini definitivamente: non farti fregare più

I graffi alla carrozzeria dell’auto sono uno spiacevole inconveniente con cui purtroppo ogni automobilista deve fare i conti. Una riverniciatura completa costa tantissimo, ma c’è un rimedio fai da te che elimina i graffi efficacemente.

Compri un’auto bellissima, costosa, dalla carrozzeria fiammante e sbrilluccicante, la guardi e la ammiri. Poi la parcheggi una sola volta e al ritorno l’amara sorpresa di trovare un bel graffio. Piccoli o grandi, non fa grossa differenza. Una volta che sai dove stanno, non farai altro che notarli e guardarli, facendo sangue marcio. Le carrozzerie possono essere graffiate nei modi più vari. Dalla classica strisciata di un’altra auto che esce dal parcheggio adiacente al nostro, a un motorino o una bici che si infila tra le lamiere delle auto. Poi, purtroppo ci sono anche gli odiati atti vandalici, con cui ahimé, bisogna fare i conto, specialmente in certe parti delle città.

Una volta che iniziano a comparire i graffi sulla nostra carrozzeria, bisognerà conviverci: uno tira l’altro e il primo non sarà certo l’ultimo, specialmente se vivete in un’area metropolitana e utilizzate l’auto ogni giorno. La guida in mezzo al traffico e il parcheggio in strada sono i momenti più a rischio graffi. Bisogna tenerseli perché portare l’auto dal carrozziere per un paio di graffi è impensabile.

Una verniciatura va fatta in modo professionale, e anche se si tratta di un solo pezzo da smontare e portare in carrozzeria per fare la verniciatura a forno, le cifre da pagare possono essere molto alte tra costo della vernice, primer, prima, seconda passata e tempo per fare asciugare il tutto. La manodopera è un altro costo che impatta, ecco quindi perché la maggior parte degli automobilisti convive coi graffi. Ma ci sono dei rimedi efficaci e molto più abbordabili dal lato economico, e uno di questi è la pasta abrasiva.

Come applicare la pasta abrasiva per rimuovere i graffi dall’auto

Ma procediamo con ordine. Se intendi applicare la pasta abrasiva per togliere i graffi hai fatto una buona scelta, ma ci sono delle operazioni preliminari da eseguire. Per prima cosa occorre fare un lavaggio accurato della parte (o delle parti) interessata per quantificare al meglio l’entità del danno, rimuovendo sporco e vernici esterne nel caso di urto contro altre vetture.

Un graffio potrebbe intaccare solo lo strato superficiale, oppure andare più in profondità scavando nella prima mano di vernice, o persino al primer e arrivare al metallo. In quest’ultimo caso il danno è serio e difficilmente si può risolvere con la sola pasta, anche perché si rischia di avere a che fare con la ruggine, e conviene andare a far valutare da un carrozziere o uno specialista.

Pasta abrasiva e strumenti di lavoro per rimuovere i graffi.
Pasta abrasiva e strumenti di lavoro per rimuovere i graffi.

Quindi, ora che abbiamo appreso che la pasta abrasiva va usata solo per i graffi superficiali, vediamo come applicarla. Bisogna stenderla con un dito sulla parte interessata e iniziare a spalmarla lungo la linea del graffio con lo stesso dito. Dopodiché bisogna prendere un po’ di carta vetrata e strisciarla senza esagerare con la forza. Questa operazione andrà a scavare leggermente uniformando la superficie scavata con quelle adiacenti. Infine si prenderà un panno morbido e si faranno dei movimenti circolari per togliere gli ultimi residui.

Questa operazione non è come una verniciatura professionale: i graffi si mascherano ma rimangono leggermente visibili in controluce, ma nella maggior parte dei casi nessuno li noterà. Per i fari opacizzati si può usare invece della pasta dentifricia.