Home » Non aprire più la portiera così, ti tolgono lo stipendio: nessuno lo sa ma è illegale

Non aprire più la portiera così, ti tolgono lo stipendio: nessuno lo sa ma è illegale

Quando ci mettiamo alla guida di un’auto lo facciamo quasi sempre sovrappensiero o poco coscienti dei rischi che possiamo correre e far correre agli altri. Non solo dal punto di vista dell’incolumità fisica, ma anche delle multe e delle sanzioni che si possono rischiare anche nelle situazioni più impensabili.

Il Codice della Strada è pieno di articoli e commi che regolamentano la corretta guida di mezzi, che essi siano auto, moto, biciclette, monopattini, tir e mezzi pesanti. Benché quasi tutti conosciamo gli articoli più famosi e quelli che provocano più sanzioni, come ad esempio l’eccesso di velocità, la guida senza cintura o con fari rotti, ci sono degli articoli del CdS di cui gran parte degli automobilisti non sospettano nemmeno l’esistenza.

Portiera auto

Ci sono poi sanzioni davvero bizzarre di cui nessuno si spiega l’utilità. Ad esempio, forse non sapevate che si rischia di prendere una multa per non aver indossato la cintura di sicurezza anche se siamo fermi con l’auto accesa in un’area di parcheggio.

Allo stesso modo, c’è un’altra multa incredibile che si può prendere, ovvero stare con l’auto ferma con l’aria condizionata accesa. Nel comma 7 bis dell’articolo 157 del codice della strada, viene recitato che: “È fatto divieto stare col motore acceso, con l’auto in sosta allo scopo di mantenere in funzione l’impianto di climatizzazione del veicolo stesso”. Si tratta di un divieto che lascia poco spazio all’equivoco.

In questi casi si rischia una multa che va da 223 euro ai 444 euro.

Auto in sosta: se lasci i vetri aperti rischi grosso

Il comma 6 dell’articolo 158 del Codice della Strada recita che chi parcheggia l‘auto con uno o tutti i finestrini abbassati, ma se lascia anche le portiere aperte (o anche chiuse ma con le serrature non applicate), o peggio ancora con le chiavi inserite nel quadro, contravviene a una norma del codice stradale. L’infrazione consiste nel lasciare l’auto incustodita, una condotta che incentiverebbe gli atti criminosi. Se un malvivente nota che l’auto è infatti aperta, è come stendere un tappeto rosso per un furto.

Ma questa condotto potrebbe anche invogliare a delinquere anche soggetti solitamente non dediti al crimine. Un’occasione servita su un piatto d’argento che potrebbe indurre in tentazione qualche disperato con l’idea di un facile guadagno.

Finestrino abbassato in sosta

Per questa ragione, chi lascia l’auto incustodita è punibile secondo il CdS con una multa che va  da 42 a 173 euro.

Nel caso si lasciasse un veicolo a due ruote incustodito (ad esempio con le chiavi appese o senza il bloccasterzo, la multa è leggermente inferiore e va da da 25 a 100 euro.