Home » Fiat, il nuovo suv all’improvviso: parte la guerra alle tedesche

Fiat, il nuovo suv all’improvviso: parte la guerra alle tedesche

Tutto pronto per i nuovi modelli Suv di Fiat nell’ottica di rilanciarsi nel mercato europeo: nonostante il successo della Nuova 500 a zero emissioni il principale brand italiano di Stellantis vive un momento difficile ed ha bisogno di una scossa rispetto alla concorrenza. 

Come rilanciarsi in un mercato automobilistico spietato come quello relativo ai Suv? Fiat, nei primi otto mesi del 2022, è scesa al 4 per cento di quota (dal 4,4%) e ha perso un 20 per cento di volumi rispetto all’analogo periodo del 2021. Le idee per il 2023 sono già molto chiare alla ricerca di nuovi segni “più”: l’erede della 500X verrà costruita sul pianale della Jeep Avenger, mentre la mini-car sarà facilmente ispirata alla Citroen Ami. Ed è pronto anche un nuovo Suv elettrico.

La nuova B-Suv – si potrebbe definire “cugina dell’Avenger” nell’attesa del nome ufficiale – innanzitutto avrà una base estremamente versatile che può dare vita a vetture a benzina e diesel, ma anche elettriche con un’autonomia fino a 500 km e batteria tra 37 e 82 kWh. La vocazione sarà “urbana”: il design potrebbe essere una sorpresa con un mix di richiami, da una parte alla concept Centoventi, dall’altra alla brasiliana Pulse e infine alla stessa Avenger.

A proposito della Pulse, ovvero il Suv Fiat commercializzato in partenza in Brasile, diversi utenti brasiliani hanno rilevato una serie di problemi nel motore 1.0 turbo. Alcuni proprietari del nuovo crossover hanno rilevato un livello dell’olio basso nelle loro unità con un chilometraggio molto basso, costringendoli a rivolgersi al rivenditore per una revisione. Questo è emerso da alcune segnalazioni inoltrate su siti e social network (in particolare sul gruppo Facebook “Fiat Pulse Club), divenute poi notizie riportate da testate giornalistiche locali. Non a caso nei mesi scorsi proprio Fiat aveva richiamato alcuni veicoli tra gennaio ed aprile 2022 con motori 1.0 e 1.3 turbo autorizzando la sostituzione della pompa olio. In una nota specificava poi che l’azione era mirata a “…garantire il miglioramento continuo della qualità dei suoi prodotti” e che non sussisteva “….un problema di manutenzione di veicoli con motore 1.0 turbo in relazione ai suddetti inconvenienti”.

Il rilancio di Fiat: nuovo Suv e una micro-car elettrica

Si vocifera contemporaneamente dell’addio alla 500X a fine 2023. Dopo 9 anni di carriera di successo, il suv italiano dovrebbe essere sostituito da un modello elettrico, high-tech, leggermente più compatto. Il nome potrebbe essere Fiat 600, con motori da 118 CV e 140-150 CV, batterie fino a 60 kWh ed autonomia elettrica fino a 450 chilometri.

Fiat intende allo stesso tempo presentare novità nel campo delle micro-car elettriche. Indiscrezioni parlano di una “Topolino 2023“, remake del nickname che accompagnò nella sua lunga carriera la storica Fiat 500 prodotta fino al 1955. Il compito dei designer sarà renderla il più possibile diversa dalle auto similari, con lunghezza di 2,41 m, larghezza di 1,39 m e altezza di 1,52 m. Il motore sarà il medesimo, un propulsore elettrico da 8 Cv (6 kW), supportato da una batteria da 5,5 kWh agli ioni di litio, per un’autonomia totale di 75 km.