Home » Telepass, addio al fastidioso pagamento: non dovremo più preoccuparci dei pesanti costi

Telepass, addio al fastidioso pagamento: non dovremo più preoccuparci dei pesanti costi

Il Telepass è uno strumento utile e per certi versi indispensabile per chi viaggia ogni giorno sulle autostrade. Pensiamo ai pendolari o agli autotrasportatori, che senza questo prezioso strumento dovrebbero perdere un sacco di tempo nelle code ai caselli autostradali, e sappiamo bene che per molti il tempo è denaro.

ll primo prototipo fu sviluppato dal 20 dicembre 1986 fino al 17 aprile 1987. L’Italia è stato il primo Paese al mondo a implementare un Telepedaggio completo in autostrade su scala nazionale nel 1989. Telepass, il marchio del Telepedaggio di Autostrade S.p.A. ora Autostrade per l’Italia, è stato progettato dal Dott. Ing Pierluigi Ceseri e Dott. Ing. Mario Alvisi e comprendeva una Classificazione dei Veicoli in tempo reale completamente operativa e l’Esecuzione delle operazioni tramite telecamere interconnesse con il PRA (Pubblico Registro delle Automobili) attraverso una rete di oltre 3.000 Km di fibre ottiche (fonte Wikipedia).

Telepass casello
Casello Telepass

Ormai sono passati più di 30 anni da allora, e Telepass è diventato un marchio indipendente che si è staccato dalla sua proprietà iniziale. Recentemente, Telepass ha lanciato una nuova offerta per chi viaggia spesso sulle autostrade italiane. Si chiama Pay Per Use. Vediamo di che si tratta.

Telepass, scopriamo la nuova offerta Pay Per Use: paghi solo quando lo usi

La novità principale di questa nuova offerta è che il costo mensile si paga solo relativamente ai mesi in cui il servizio viene effettivamente usufruito.

Nessun costo fisso mensile, nessuna spesa extra. Con Pay Per Use paghi in pratica solo il mese in cui usi i servizi per guidare e muoverti in modo smart e rapido con il tuo dispositivo, che sia uno smartphone o un tablet. Una  buona notizia in questo periodo di crisi dove ogni spesa diventa pesante e si cerca di tagliare ove possibile per arrivare a fine mese.

Attivare Pay Per Use è semplice. Come requisito basta avere attivato la tecnologia NFC sullo smartphone, che è disponibile per sistemi operativi a partire da Android versione 7.0 e iOS modello iPhone 11.

Telepass Pay per use

A questo punto, basta scaricare l’App Telepass su Google Play Store o Apple App Store e registrarsi e confermando il numero di cellulare, o se già cliente Telepass, attivare in App il dispositivo nella sezione: Menu > Sezione dispositivi > Richiedi o attiva Pay per use. Poi basterà seguire le istruzioni per completare la procedura.

Il servizio ha un costo di 10 euro una tantum in fase di attivazione, oltre a 5,73 euro per ricevere a casa il dispositivo, e successivamente si pagheranno 2,5 euro nei mesi in cui il servizio viene utilizzato, oltre ovviamente al prezzo dei singoli pedaggi.