Home » “12 punti in meno sulla patente”: la legge che sta stroncando questi automobilisti | Potrebbe colpire anche te

“12 punti in meno sulla patente”: la legge che sta stroncando questi automobilisti | Potrebbe colpire anche te

Il Codice della Strada potrebbe portare ad una perdita fino a 12 punti sulla patente. Vediamo per quale motivo e quale tipo di automobilista rischia in particolare questa pesante sanzione.

Tutti fermi al semaforo rosso: non è solo il Codice della Strada nei suoi vari articoli a ricordarci la giusta condotta, ma anche il senso di responsabilità di ogni conducente di un veicolo. Prima di tutto la sicurezza, per noi e per altri utenti della strada, che siano automobilisti o pedoni.  La multa per il transito con semaforo rosso arriva nel caso in cui per l’appunto non si rispetti la segnaletica semaforica. L’art. 41 del Codice della Strada è quello che definisce con esattezza il divieto.

Multa semaforo rosso, si rischiano multe e non solo...
Multa semaforo rosso, si rischiano multe e non solo…

Recita così: “Durante il periodo di accensione delle luci rosse (…) i veicoli non devono superare la striscia di arresto; in mancanza di tale striscia, i veicoli non devono impegnare l’eventuale area di intersezione, né l’attraversamento pedonale antistante, né oltrepassare il segnale, in modo da poterne osservare le indicazioni”. La multa può arrivare in due modi: per contestazione immediata dei vigili urbani o della Polizia locale, con verbale presentato davanti al conducente, oppure inderogabilmente entro 90 giorni dalla data in cui viene rilevata l’infrazione.

Semaforo rosso, ecco chi può perdere anche 12 punti sulla patente

Passare con il semaforo rosso, oltre che rischioso e pericoloso, porta a rischiare pesantissime sanzioni dal punto di vista pecuniario. Non solo: c’è anche la decurtazione di diversi punti sulla patente, questo in virtù del fatto che si tratta di una grave violazione del Codice della Strada. L’art. 146 del Codice della Strada quantifica l’importo della multa da pagare: se l’infrazione avviene tra le 7:00 e le 22:00 bisogna corrispondere da un minimo di 163 euro ad un massimo di 646 euro. Se l’infrazione avviene tra le 22:00 e le 7:00 l‘importo minimo sale invece a 200 euro, trattandosi di situazione notturna e di un più ampio pericolo per gli altri automobilisti.

Multe da un minimo di 163 euro per chi passa col rosso
Multe da un minimo di 163 euro per chi passa col rosso

Il piccolo “sconto” prevede un taglio del 30% sull’importo totale della multa nel caso si decidesse di pagarla entro cinque giorni dalla data di notifica. Esempio: per un’infrazione in orario diurno la multa minima ammonterebbe a 163 euro, ma sarebbero da versare entro cinque giorni soltanto 114.10 euro. Sempre l’art. 146 prevede un’ulteriore sanzione per passaggio con semaforo rosso: la decurtazione di 6 punti dalla patente. I punti decurtati salgono però a 12 nel caso l’infrazione sia commessa da un soggetto neopatentato. La situazione peggiora se si commette la stessa infrazione in meno di 24 mesi. È prevista la sospensione della patente da 1 a 3 mesi.