Home » Parabbrezza scheggiato, con questo trucco lo ripari spendendo nulla: non regalare soldi al carrozziere

Parabbrezza scheggiato, con questo trucco lo ripari spendendo nulla: non regalare soldi al carrozziere

Il parabrezza è una di quelle cose che pensiamo non si possa mai rompere nella nostra auto. E in effetti è composto di un tipo di vetro molto resistente, capace di resistere alle forti grandinate senza riportare alcuna lesione e agli impatti ad alta velocità con insetti e piccoli volatili. Tuttavia, a furia di prendere colpi, la sua integrità strutturale può venir meno. Anche le scaffe possono causare una lesione o incrinatura.

ad Se hai un parabrezza rotto, certamente occorre ripararlo. Prima di tutto perché è una contravvenzione al codice della strada. In secondo luogo perché il danno certamente aumenterà: le crepe si andranno allargando e se ne creeranno di nuove. Ma non è sempre necessario andare dal carrozziere per ripararlo o sostituirlo. Ci sono soluzioni molto economiche.

Parabrezza scheggiato

Un parabrezza incrinato è una delle lesioni più fastidiose e costose. Il vetro può rompersi per molte ragioni, come il peso della neve o se qualcosa cade su di esso. Un altro fattore atmosferico che danneggia le auto è sicuramente la grandine con chicchi eccezionalmente grandi. Tuttavia, ci sono soluzioni che puoi utilizzare senza sprecare molti soldi e puoi riparare il danno da solo. Scopriamo insieme questa abitudine per non disperare troppo per quello che è successo.

Come riparare un danno senza troppi problemi

Avrai bisogno di alcuni materiali elencati nelle istruzioni su come ripararlo da solo. La prima cosa da fare è pulire la superficie con un lavavetri super sgrassante da una distanza di 20 cm. Al termine, asciuga il vetro strofinandolo con un panno soffice e morbido, e soprattutto pulito. Quindi prendi il kit di riparazione che hai acquistato e usa la ventosa di questo strumento per fissare l’applicatore al vetro. La parte centrale dell’applicatore deve essere posizionata sopra la punta.

Dopo aver inserito l’utensile, usa la sua vite per lavorare contro la guarnizione del vetro. Dopodiché, è necessario versare alcune gocce di resina e avviare la penna a pressione in modo che il materiale assorba la punta. Dopo che il vetro ha assorbito la sostanza, rimuovere l’applicatore e rimuovere eventuali residui d’aria. Torna nell’area danneggiata e applica la pellicola adesiva fornita con il kit. Aggiungi qualche altra goccia di resina alla pellicola e metti il ​​barattolo al sole per 5 minuti. Al termine, rimuovere la resina con uno strumento che non danneggi il vetro.

Naturalmente se il danno è piccolo puoi usare questo metodo che strizza l’occhio al risparmio. Ma è importante comprendere che questo metodo può essere utilizzato se il danno al vetro non è più grande di una moneta da due euro. Se il danno è grave, l’unica opzione è andare in una carrozzeria. Il costo è molto alto e dipende dalle operazioni eseguite. Le riparazioni costano circa 80 euro, mentre la sostituzione dei vetri costa circa 400 euro, ma varia da veicolo a veicolo, e da marca a marca.

Parabrezza scheggiato. Rimedio fai da te.

Poiché viviamo sempre più in un’epoca in cui i forti eventi climatici sono sempre più frequenti, bisogna tenere in conto dei danni che possono subire le auto con forti grandinate, nubifragi e inondazioni. Ci sono delle polizze di assicurazioni che coprono i danni da questo tipo di disastri naturali. Forse conviene farci un pensierino, soprattutto se possediamo un’auto nuova e costosa.