Home » Auto, clamoroso bonus da migliaia di euro: ecco quando scade | Sei già in ritardo

Auto, clamoroso bonus da migliaia di euro: ecco quando scade | Sei già in ritardo

Incentivi auto, via ai nuovi bonus sulla scia di un decreto emesso ad aprile 2022: ecco a chi sono destinati e quanto dureranno. 

Risparmiare, se possibile, e non danneggiare l’ambiente: la via è tracciata, chi cerca un nuovo veicolo sa perfettamente che i bonus per le auto non inquinanti sono davvero interessanti. Questi autentici “incentivi” dello Stato vogliono cambiare le abitudini dei consumatori e avvicinare i modelli alle nuove tecnologie, meno impattanti sull’aria che respiriamo. Il DPCM di aprile 2022, in particolare, ha previsto un aumento del 50% dei bonus per i modelli elettrici e ibridi plug in, ma solo a favore dei soggetti con un ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) fino a 30 mila euro.

Incentivi auto, scadenza a breve per ottenerli
Incentivi auto, scadenza a breve per ottenerli

Il provvedimento, in sostanza, suddivide 650 milioni di euro di bonus negli anni 2022-2023-2024 e per averne diritto è necessario attestare che alla data di stipula del contratto di acquisto o del contratto di leasing il valore dell’Isee relativo al proprio nucleo familiare rientri nel limite previsto dalle norme.

Gli incentivi sono davvero importanti: stiamo parlando di 7.500 euro con rottamazione (o 4.500 euro senza rottamazione) per l’acquisto di nuovi veicoli con emissioni comprese nella fascia 0-20 grammi per chilometro di anidride carbonica (oggi sono comunemente chiamate “elettriche”) e con prezzo di listino pari o inferiore a 35.000 euro IVA esclusa. Oppure lo sconto sarà di 6.000 euro con rottamazione (o 3.000 euro senza rottamazione) se l’acquisto riguarda un’auto con emissioni comprese nella fascia 21-60 grammi per chilometro di anidride carbonica (le plug-in) e con prezzo di listino pari o inferiore a 45.000 euro IVA esclusa.

Super bonus per auto per le auto elettriche, ecco entro quando inviare la richiesta

Per quanto riguarda la rottamazione del veicolo è sempre necessario restituire un’auto appartenente fino alla classe di emissione Euro 5, mentre l’incentivo relativo alle altre casistiche è uno sconto a tutti gli effetti sul prezzo di listino. Da pochi giorni, esattamente dal 2 novembre 2022, si possono poi prenotare altri bonus che riguardano le società di noleggio.

Auto elettriche, lo Stato premia la scelta degli automobilisti
Auto elettriche, lo Stato premia la scelta degli automobilisti

In questo caso gli sconti sono sempre interessanti ma un po’ più bassi, ovvero 2.500 euro con rottamazione e 1.500 euro senza rottamazione per autoveicoli nella fascia di emissioni 0-20 g/km (auto elettriche), oppure 2.000 euro con rottamazione e 1.000 euro senza rottamazione per autoveicoli nella fascia di emissioni 21-60 g/km (auto ibride plug-in).

Per usufruire del contributoda richiedere entro e non oltre il 31 dicembre, è necessario allegare in fase di acquisto un modulo attestante la dichiarazione ISEE del nucleo familiare. Tale modulo è anche disponibile sul sito del Mise dedicato all’ecobonus auto. Sono oltretutto attese novità relative al bonus dell’80% per l’acquisto delle colonnine per la ricarica delle auto elettriche.