Auto decappottabili: quattro consigli per la manutenzione della capote

Di , scritto il 31 Marzo 2015

manutenzione capotePerché scegliere la auto decappottabili? La capote, ovvero quella parte posta a copertura fissa o mobile dell’abitacolo di una vettura, ha segnato la storia delle auto sin dalle sue origini, era presente infatti addirittura ai tempi della rivoluzione industriale sulle carrozze (1700-1800). Nel tempo le auto decappottabili sono diventate uno status symbol, basti pensare alle auto di grossa cilindrata che spesso ricorrono nei film dalle atmosfere californiane, ma anche in Italia il mercato delle auto con capote riscuote un discreto successo, soprattutto relativamente alle auto cabrio coupé. Nei modelli cabrio coupé la capote consiste in un tetto rigido pieghevole realizzato in plastica o metallo e manovrabile elettronicamente, mentre nei modelli cabriolet o spyder, la capote è un elemento pieghevole in tela con struttura semirigida, sempre comandabile in modo elettronico dall’interno dell’abitacolo. Scegliere le auto decappottabili significa innanzitutto avere un’auto “adattabile” ad ogni stagione, la capote infatti, sollevabile di solito in dieci secondi, permette di scoprire il tetto del veicolo per godere del sole estivo o primaverile, e della brezza del vento, sostituendo ogni moderno sistema di climatizzazione.

La capote però ha bisogno di matutenzione: ecco quattro consigli per rimediare ai problemi più frequenti con le auto decappottabili.

  • Le capote in tela, seppur leggere e meno ingombranti, sono inadeguate a velocità elevate, infatti molte vetture decappottabili dotate di capote in tela, ad una certa velocità hanno l’obbligo di viaggiare scoperte E’ necessario verificare che la tela non presenti tagli o abrasioni, magari provocate dai rulli dell’autolavaggio.
  • La capote rigida, presente nelle cabrio coupé può essere molto ingombrante e necessita di un adeguamento alla vettura, che può comprometterne l’estetica. Chi tiene particolarmente allo stile e alle linee dell’auto potrebbe essere deluso dall’impianto della capote rigida, quindi prima dell’acquisto dovrebbe valutare la tipologia in tela.
  • Nelle cabrio coupé va controllata la copertura metallica, che può subire infiltrazioni di acqua per errato allineamento dei pannelli. Il problema può essere individuato facilmente in presenza di cigolii e sibili aerodinamici.
  • Anche il lunotto in vetro va controllato perché soggetto, in presenza di capote, a rigature, deve essere inoltre ben fissato.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloMotori.it – Il mondo delle auto e dei motori supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009