Home » Allarme caro benzina: “ecco come ti rubano la benzina dall’auto” rischi per gli automobilisti

Allarme caro benzina: “ecco come ti rubano la benzina dall’auto” rischi per gli automobilisti

Crisi, costo della vita, caro bollette e carburanti stanno facendo crescere il numero dei furti, e aumentano quindi anche i ladri che rubano benzina e gasolio in Italia. 

Il caro benzina è un problema che stiamo affrontando da mesi e non sembra voler cessare. Anzi, con il provvedimento governativo che taglia le accise che sta per terminare, i prezzi potrebbero salire ancora oltre i 2 euro al litro.

 E come spesso succede in questi periodi difficili, i ladri aumentino la loro attività, e nuove persone si danno all’attività criminale. Sono tantissime le denunce di furti di carburante, specialmente in città dove la criminalità dilaga da tempo ed è difficile contrastarla. Da qui, parte l’allarme. 

Boom di furti di benzina e diesel: il prototipo del ladro e come agisce

L’inchiesta pubblicata da Leggo, indica che negli ultimi mesi sono state sottratte illegalmente un totale di 71 mila tonnellate di gasolio e benzina. Questo ha permesso, tramite il riciclaggio e il mercato nero, di generare un profitto illecito dell’astronomica cifra di 100 miliardi di euro.

In periodi non sospetti, quando la crisi energetica non era ancora a questi livelli e il caro vita non era così alto, i furti erano limitati alle grosse cisterne del gasolio stoccato negli impianti agricoli, oppure a quello utilizzato per scaldare grossi ambienti, fabbriche e serre durante i mesi invernali. Ma ora il fenomeno si sta allargando a macchia d’olio e coinvolge pure il singolo utente con furti di benzina direttamente dall’auto.

Furti carburante e caro benzina
Furti carburante e caro benzina. Un fenomeno sempre crescente che coinvolge anche il singolo automobilista. Ph@Ansa.it

Furto di carburante: beffa ma anche danni al veicolo

Non solo beffa e danno economico per il carburante pagato e poi sottratto illecitamente dal furto, ma anche guai economici per possibili danni meccanici. Nel tentativo di rubare benzina o gasolio dalla nostra vettura, infatti, i ladri (specialmente quelli maldestri o improvvisati) potrebbero danneggiare l’auto forzando la serratura del serbatoio o peggio ancora con una manomissione all’impianto di alimentazione nel caso di vetture ibride. In quest’ultimo caso, i costi per riparare i danni potrebbero essere molto ingenti.

Furti carburante. Ecco come agiscono i ladri
Furti carburante. Ecco come agiscono i ladri. Ph@today.it

Naturalmente, nel caso in cui sfortunatamente vi troviate vittima di un furto di questo tipo, la prima cosa da fare è una denuncia alle forze dell’ordine, che però anche rintracciassero i ladri non potranno recuperare il maltolto né risarcire il danno.

L’allarme si va anche ad aggiungere a quello dei furti auto e dei catalizzatori, e anche a quello del trucco della portiera bloccata con richiesta di riscatto. Purtroppo a volte c’è poco da fare quando si finisce nel mirino dei ladri, ma il consiglio è sempre quello di stare attenti ed evitare di lasciare l’auto in luoghi rischiosi o rioni malfamati.