Home » Non metterti mai così in macchina: può succedere una tragedia | Se ne vedono tanti

Non metterti mai così in macchina: può succedere una tragedia | Se ne vedono tanti

Quando si sale a bordo di un’automobile bisogna sempre assumere e mantenere una condotta consona alla situazione, perché non bisogna dimenticarsi che l’automobile è un missile lanciato e nonostante i numerosi dispositivi di sicurezza di cui sono dotate le auto moderne, la tragedia è sempre dietro l’angolo.

Quando si intraprendono lunghi viaggi in auto, si cerca sempre di assumere posizioni comode, di sgranchirsi e di variare la posizione del corpo per evitare fastidi muscolari, stanchezza. Soprattutto nelle auto piccole, come le utilitarie, lo spazio vitale per ogni passeggero è spesso insufficiente o limitato, ma l’errore più grave che si possa compiere è pensare che l’auto sia un’estensione del nostro salotto di casa.

Postura corretta

Tra gli errori più comuni quando si viaggia in auto c’è, oltre a quello di non indossare o indossare in modo errato la cintura di sicurezza, quello di stendere i piedi sul cruscotto nel caso del passeggero sul sedile anteriore.

Questa è una pratica molto diffusa, soprattutto tra le giovani ragazze, ma è anche pericolosissima e da evitare assolutamente. Vediamo il perché.

Piedi sul cruscotto: cerchi sollievo ma puoi perdere le gambe

Stendere i piedi sul cruscotto è innanzitutto un gesto fortemente irrispettoso e poco educato, anche se si ha confidenza con il conducente dell’auto. Al di là di questa premessa, che dovrebbe già fungere da deterrente, il conducente dovrebbe sempre richiamare all’ordine il suo passeggero perché i piedi sul cruscotto compromettono la visibilità antero-laterale.

Oltre a questo, bisogna essere consapevoli che questa è una posizione pericolosa sia per chi guida ma soprattutto per il passeggero, perché in caso di incidente, se l’airbag dal lato passeggero dovesse entrare funzione, potrebbe causare gravi danni alle gambe del passeggero.

Il principio è lo stesso per cui l’airbag può causare ferite letali se non si indossano le cinture. L’airbag, quando si attiva, apre il cruscotto (o il volante) ed espelle il cuscino a forte velocità tramite l’espansione di un gas. Si calcola che l’airbag, nei pochi centimetri che deve percorrere prima della sua attivazione e gonfiaggio, viaggia a una velocità superiore ai 100 km/h, con una forza molto grande.

Ne consegue che qualsiasi ostacolo dovesse incontrare, avrebbe sicuramente la peggio. Nel caso delle gambe del passeggero, queste potrebbero subire gravi lesioni: dalle fratture della tibia e delle ossa del piede (anche scomposte ed esposte), alle lussazioni, fino addirittura alle fratture del bacino e alla colonna vertebrale, con possibilità concreta di paralisi alle gambe.

Piedi sul cruscotto
Piedi sul cruscotto. La comodità potrebbe non valere le gravi conseguenze.

Oltretutto, il sollievo che si pensa di assumere in questa posizione è del tutto apparente e non ha alcun riscontro scientifico, anzi questa posizione causa dolori alle vertebre lombari a lungo termine.

La posizione corretta da assumere in auto è quella seduti ben composti sul sedile, con le gambe appoggiate sul tappetino e la cintura ben allacciata. Se si è stanchi per un lungo viaggio, meglio fare una pausa ristoratrice a un autogrill, ma occhio alla famosa truffa!